Fast & Furious – Hobbs & Shaw (2019)

Fast & Furious – Hobbs & Shaw (2019)

Quando ho deciso di andare a vedere lo spinoff Fast & Furious – Hobbs & Shaw, con due dei miei attori preferiti, Jason Statham e Dwayne Johnson , non ero sicura di poter scriverci sul blog perchè anche se sono una patita della saga, sono principalmente film di azione.

LOVE LAB

LOVE LAB

Tra i nuovi progetti per il prossimo anno, oltre ai libri e i cambiamenti al format di facciamo pace, ci saranno dei “labs” e uno di quelli che più mi ispira è il Love Lab, un laboratorio per imparare ad amare, prima noi stessi e poi gli altri, per imparare cos’è veramente l’amore e come coltivarlo.

volere e temere

volere e temere

Ci sono molti coach, che io preferisco chiamare “motivatori” che dicono “se ti fa paura, vuol dire che devi farlo”. Non sono del tutto d’accordo. Mi sembra che si stia esagerando con la capacità di semplificare. Per me la frase sarebbe “se lo vuoi, se ti ispira, se ti sfida, ma ti fa paura, non lasciare che sia la paura a fermarti”.

l’amore è più importante

l’amore è più importante

Dicono che c’era una volta una coppia molto povera, stanchi dalle convenzioni sociali erano scappati da tutto e da tutti e vivevano di amore in un paesino sperduto sopra una collina. Da stranieri avevano conquistato i cuori delle persone del paese per cui facevano dei lavoretti e riuscivano a vivere con poco.

Manuale pratico di psicomagia (2009)

Manuale pratico di psicomagia (2009)

Anche oggi voglio parlare di Psicomagia, perchè ho letto un’altro libro, Manuale Pratico di Psicomagia di Jodorowsky, perchè la mia curiosità non era stata soddisfatta solo dal primo. Altri esempi, a qual più strano e più “irriverente” per sobrascrivere le credenze limitanti che causano problemi psicologici e fisici.

Revolver (2005)

Revolver (2005)

Questa settimana voglio parlarvi di nuovo di un film introspettivo e un po’ psichedelico, Revolver, diretto magistralmente da Guy Ritchie e protagonizzato strepitosamente da Jason Statham e Ray Liotta, racconta una storia di gangsters e giocatori che cercano di capire di chi possono fidarsi o meno.

sviluppo non lineare

sviluppo non lineare

Quando ero incinta avevo letto tutti i libri che avevo trovato sullo sviluppo del feto e dei diversi organi. Ricordo che mi aveva colpito il fatto che ogni mese, ogni settimana, si sapeva quali parti del corpo si sviluppavano. Innocentemente avevo pensato che il bebè all’interno della pancia si gonfiasse come un palloncino, tutto contemporaneamente.

conclusioni binarie

conclusioni binarie

Quest’estate, per una serie di circostanze, sto vivendo dei mesi, settimane, giorni, particolarmente intensi. Spesso, quando racconto qualche esperienza ai miei amici, soprattutto se coinvolge un momento speciale passato con un ragazzo, la persona che ho di fronte mi chiede “ti piace?”.

il masso in mezzo alla strada

il masso in mezzo alla strada

Dicono che c’era una volta un re molto saggio noto perchè non risparmiava energie nel trasmettere le buone abitudini al suo popolo. Non si accontentava di governare con saggezza ma voleva anche condividere il perchè delle sue scelte e fare crescere i suoi sudditi. Una notte, mentre tutti dormivano, fecce mettere una grossa pietra sulla strada diretta al palazzo e si nascose dietro una siepe per vedere cosa sarebbe successo.

Psicomagia (1997)

Psicomagia (1997)

La settimana scorsa, mentre parlavo del libro Psicosoluzioni di Nardone, dicevo che come tecnica mi ricordava la Psicomagia di Jodorowsky, perciò questa settimana l’ho riletto per parlarvi. In questo libro, scritto come un’intervista, racconta il percorso che l’ha portato a creare questa tecnica, partendo dalla poesia e il teatro, e passando dai suoi incontri con guaritori e sciamani.

Parlami di te (2018)

Parlami di te (2018)

Questa settimana voglio parlarvi di nuovo di un film francese, Parlami di te, ispirato al libro J’étais un homme pressé: AVC, un grand patron témoigne nel quale Christian Streiff, nel anno 2014, ex amministratore delegato del gruppo PSA Peugeot Citroen, racconta la sua esperienza poco prima, durante e dopo l’Ictus che lo colpì nel 2008.

il vestito storto

il vestito storto

Quando ero ragazzina ricordo una barzelletta che parlava di un uomo che aveva speso tutti i suoi soldi per un vestito su misura e quando l’aveva ritirato aveva scoperto che era storto, aveva una manica più lunga del suo braccio, una spalla più larga dell’altra e una gamba più corta.

naturale

naturale

Quando parliamo, come negli ultimi eventi di facciamo pace, di chi siamo, di come siamo fatti e di come potremmo cambiare per essere più felici, uno degli argomenti che si ripete è “io non posso cambiare perchè sono fatto così”, “mi viene naturale”.

un posto migliore

un posto migliore

Dicono che c’era una volta, in un piccolo villaggio nel bel mezzo dell’Africa tropicale. Un luogo meraviglioso di colori che sembrano usciti da una fiaba, tra mari e montagne, tra fiumi che scorrono e sabbie del deserto. in cui l’uomo ancora conviveva in armonia con animali e piante.

Psicosoluzioni (1998)

Psicosoluzioni (1998)

Anche oggi voglio parlarvi di un libro di Giorgio Nardone, uno molto vecchio, Psicosoluzioni, in cui parla sia di come ha usato la terapia breve strategica nel loro centro di Arezzo che di come lo si può usare da soli per fare del self help strategico e autoinganno terapeutico.

Una spia e mezzo (2016)

Una spia e mezzo (2016)

Dopo che l’ho citato ieri parlando delle 10.00 ore ho pensato di parlarvi un po’ di più su questo film con The Rock, Una spia e mezzo. Un film che racconta la storia di due compagni di liceo dal cuore tenero, quello cicciotello che veniva preso in giro dai bulli e quello che era il più popolare e amato della scuola.

sostanza e circostanze

sostanza e circostanze

Ieri all’incontro di facciamo pace, abbiamo finito per parlare di sostanza e circostanze, di come quello che siamo, quello che veramente siamo, cambi a seconda di dove e con chi siamo, di quello che è successo prima o di quello che crediamo possa succedere dopo.

10.000 ore

10.000 ore

Domenica parlavamo di reinventarsi, di inseguire i propri sogni, di crearsi una vita nuova e di “vendersi” in nuovi mercati. Parlavamo di quanto è difficile misurarsi con chi in questi mercati lavora ma soprattutto con l’ideale che abbiamo in testa.

legami di amore

legami di amore

Dicono che c’era una volta un il figlio di un coraggioso guerriero si innamorò di una giovane bellissima donna. I due decisero di sposarsi, dopo aver ottenuto il permesso da parte dei genitori. Siccome conoscevano le insidie della convivenza, decisero di rivolgersi allo stregone della tribù, per chiedere un incantesimo che rendesse eterni il loro amore e la loro complicità.

Psicotrappole (2013)

Psicotrappole (2013)

Questa settimana sono tornata a leggere qualcosa di Giorgio Nardone, che era da molto che non leggevo, e ho scelto Psicotrappole, che parla di come spesso ci costruiamo, la nostra mente costruisce, delle trappole in cui cadiamo sperando che comportamenti che hanno funzionato in passato debbano per forza funzionare di nuovo.

Malati di sesso (2018)

Malati di sesso (2018)

Anche questa settimana, una commedia italiana, Malati di sesso, con Francesco Apolloni, che oltre a protagonista è anche sceneggiatore e Gaia Bermani Amaral. Una commedia sentimentale sull’amore e il sesso, sulle donne e gli uomini, molto più simili di quanto normalmente ce li raccontino.

ma… tu, ti ami?

ma… tu, ti ami?

Dopo l’incontro della settimana scorsa di facciamo pace, parlando di quanto ci conosciamo siamo finiti a parlare di quanto dipendiamo gli uni dagli altri e ho avuto una delle mie piccole illuminazioni sull’amore incondizionato e sulle basi su cui si possa costruire.

amore, in che senso?

amore, in che senso?

Spesso mi capita di sentire delle persone che dicono che l’amore per gli animali o “ricevuto” dagli animali è meglio di quello delle persone. Dicono che i cani siano più fedeli, che ci amino incondizionatamente e che sia meglio avere affianco un cane che un uomo…

i linguaggi dell’amore

i linguaggi dell’amore

Dicono che c’era una volta un giovane che si era trasferito in un’altra città per studiare. Prima di Natale la sua mamma andò a trovarlo e si fermò a dormire una notte nella sua casa. Al mattino dopo lei doveva partire perciò la portò a passeggiare per il campus e a cena e poi andarono a dormire.

21 consigli (2019)

21 consigli (2019)

Dopo Sapiens – Da Animali a Dèi e Homo Deus – una breve storia del futuro, ero così innamorata della forma di scrivere di mi sono innamorata così tanto delle parole di Yuval Noah Harari, che non ho potuto aspettare per leggere il terzo 21 lezioni per il secolo XXI.

Italiano medio (2015)

Italiano medio (2015)

Questa settimana, torniamo alle commedie italiane con Italiano medio, con Maccio Capatonda, che descrive in una maniera per me spettacolare, la più grande capacità del popolo italiano, la capacità di convivere con un paradosso che può risultare molto ipocrita o incredibilmente funzionale.

conosciamoci

conosciamoci

Ieri all’incontro di facciamo pace abbiamo parlato di quanto ci conosciamo, di quanto ci conoscono gli altri, di quanto ci conoscono gli amici o i social network. E, soprattutto abbiamo parlato di come aumentare la nostra conoscenza su noi stessi, dei diversi metodi e delle loro caratteristiche.

fazzoletti colorati

fazzoletti colorati

La settimana scorsa, all’evento di facciamo pace abbiamo parlato di cabaret, abbiamo parlato di comicità, di teatro e di racconti ma il cabaret è anche musica e anche magia. E, infatti, oggi voglio parlare di un vecchio trucco di magia con dei fazzoletti colorati…

il negozio della verità

il negozio della verità

Dicono che c’era una volta un uomo che passeggiava distratto tra mille pensieri sul lavoro, la famiglia, gli amici, su tutti i suoi sogni, desideri e progetti quando, senza rendersene conto si trovò davanti ad un negozio la cui vetrina recitava “negozio della verità”. Si disse, che fortuna, è proprio quello di cui avevo bisogno! ed entrò.

Homo Deus (2018)

Homo Deus (2018)

Dopo Sapiens – Da Animali a Dèi, mi sono innamorata così tanto delle parole di Yuval Noah Harari, che ho dovuto leggere senza sosta il seguente libro suo che ho trovato: Homo Deus – una breve storia del futuro, che mi è piaciuto quasi ancora di più… anche se non condivido tutte le sue intuizioni sul futuro.

V per vendetta (2005)

V per vendetta (2005)

Questa settimana, voglio parlarvi di un film di cui si è parlato molto, basato su una storia vera, sui pregiudizi, sull’omofobia e il razzismo negli Stati Uniti degli anni sessanta, con i fantastici Viggo Mortensen, Mahershala Ali: The Green Book.

conosci te stesso?

conosci te stesso?

La prossima settimana, all’evento di facciamo pace vorrei riflettere su quanto conosciamo noi stessi, a quale livello di profondità e con quale flessibilità… perchè spesso è il modo in cui ci raccontiamo e ci conosciamo la trappola più grande ma anche per un’altra ragione.

all you can eat

all you can eat

Ultimamente mi è capitato un paio di volte di andare a mangiare sushi con la formula all you can eat. Ha un aspetto molto positivo, posso ordinare senza guardare i prezzi di ogni singolo piatto, assaggiare anche le cose più costose che altrimenti probabilmente non ordinerei…

chimica e alchimia

chimica e alchimia

Dicono che c’era una volta un allievo molto curioso che chiese al suo maestro la differenza tra chimica e alchimia nella coppia? Il maestro sorrise e disse: “è molto più semplice di quanto sembra, e non funziona solo nella coppia ma in tutte le relazioni”.

Da animali a Dei (2017)

Da animali a Dei (2017)

Qualche mese fa il mio coinquilino mi ha parlato del libro Sapiens – Da Animali a Dèi, di Yuval Noah Harari, e mi ha detto che era meraviglioso, che era molto interessante, anche se non siamo mai riusciti a entrare nei dettagli. A inizio giugno, quando l’ho finalmente iniziato sono rimasta molto colpita.

the green book (2018)

the green book (2018)

Questa settimana, voglio parlarvi di un film di cui si è parlato molto, basato su una storia vera, sui pregiudizi, sull’omofobia e il razzismo negli Stati Uniti degli anni sessanta, con i fantastici Viggo Mortensen, Mahershala Ali: The Green Book.

C.A.B.A.R.E.T.

C.A.B.A.R.E.T.

Ieri, all’evento di facciamo pace abbiamo parlato di una delle tecniche più utili che conosco per cambiare prospettiva e trovare soluzioni creative ai problemi che ci attanagliano. Come anagramma ho usato la parola cabaret…

no, tu no…

no, tu no…

Parlando di emozioni, spesso ci aspettiamo che qualcuno ci “dimostri” quello che sente per noi. Questa è una aspettativa un po’ rischiosa, sarebbe molto più semplice se puntassimo sul “mostrare” le emozioni più che sul dimostrarle.

la furia e la tristezza

la furia e la tristezza

Dicono che c’era uno stagno meraviglioso. Era una laguna di acque cristalline e pure, in cui nuotavano pesci di tutti i colori e dove tutte le tonalità del verde si riflettevano continuamente. A quello stagno magico e trasparente si avvicinarono in buona compagnia la tristezza e la furia, per fare il bagno…

Eterno amore (2019)

Eterno amore (2019)

A Pasqua, al corso, tutti parlavano del romanzo di Igor Sibaldi, Eterno Amore, del fatto che è un romanzo, dell’argomento della resurrezione, e che supponeva un particolare tuffo nel romanticismo e nel mistero.

non è romantico? (2018)

non è romantico? (2018)

Questa settimana, voglio parlarvi di un film stra-simpatico americano, con i bellissimi Liam Hemsworth, Tom Ellis, e la simpaticissima Rebel Wilson : Non è romantico?. Una comedia romantica per prendere in giro tutte le comedie romantiche, una pungente ma allo stesso tempo appassionata satira sulle commedie romantiche.

oltre la paura

oltre la paura

La settimana scorsa, all’evento di facciamo pace abbiamo parlato della paura e di come si sviluppa in livelli di paura della paura. Parlavamo di come non solo la rabbia, la tristezza e la paura si possono scambiare i vestiti, ma anche alcune paure si nascondono dietro ad altre

mostrare o dimostrare

mostrare o dimostrare

Parlando di emozioni, spesso ci aspettiamo che qualcuno ci “dimostri” quello che sente per noi. Questa è una aspettativa un po’ rischiosa, sarebbe molto più semplice se puntassimo sul “mostrare” le emozioni più che sul dimostrarle.

le lenzuola sporche

le lenzuola sporche

Dicono che c’era una volta una giovane coppia di sposi novelli che andò ad abitare in una zona molto tranquilla della città. Una mattina, mentre bevevano il caffè, la moglie si accorse, guardando attraverso la finestra, che una vicina stendeva il bucato sullo stendibiancheria.