Il mito di Ulisse – Le 12 prove dello zodiaco (2016)

18 Feb 22

Questa settimana voglio parlarvi di uno dei libri di astrologia più carini che ho letto in questi mesi, da quando ho iniziato il corso di astrologia prima di Natale, Il mito di Ulisse – Le 12 prove dello zodiaco, scritto da una astrologa torinese, Sara Santi.

Una rilettura delle avventure dell’Odissea, e altre storie mitologiche, ci fa notare le analogie esistenti tra la simbologia astrologica e il mito, ci invita a leggerlo in chiave di astrologia psicologica ed evolutiva, proponendo un’associazione tra ogni gesta, ogni combinazione di problema-risorsa per risolverlo, e un tipo di personalità.

Dalla prima prova, nella terra dei ciconi, un racconta impregnato dell’energia dell’Ariete,  gli uomini si comportano da guerrieri, uccidono e saccheggiano ma poi vengono sconfitti perchè hanno festeggiato la vittoria con troppo vino e troppo presto; all’ultima, quella delle dodici scure, che ha tutti gli aspetti della simbologia del segno dei Pesci, la fiducia di Penelope, la pazienza, ma anche la confusione mentaleche accompagna la connessione intuitiva con qualcosa che va più in là di quello che riusciamo a pensare.

In ogni prova, Ulisse e i suoi uomini incontrano un problema, e lui trova anche la soluzione originale, anche se spesso i suoi uomini non lo ascoltano e fanno di testa loro, come nella decima prova, sotto l’energia del Capricorno, in cui macellano gli animali sacri che avevano promesso di non uccidere; o devono essere neutralizzati in qualche modo come nell’ottava prova, sotto l’energia dello Scorpione, in cui deve tappare loro le orecchie con della cera perchè non soccombano ai canti delle Sirene.

Gli dei e gli uomini rappresentano le situazioni che incontriamo e le tendenze incontrollate che possiamo avere sotto ogni energia mentre Ulisse viene a rappressentare le risorse nascoste che possono risolvere i problemi creati dai primi.

Se non l’avete letto, ve lo consiglio come primo approccio all’astrologia o come ripasso perchè è chiaro, ha un ritmo molto agile ed è una lettura molto piacevole oltre che istruttiva. 

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published.

Incamminatevi sul sentiero della manifestazione della vostra spiritualità praticando l'amore incondizionato. Realizzerete la divina connessione liberandovi di tutti gli strumenti dell’io: giudizio, ira, moralismo, prediche, odio, rancore...

Wayne W DyerInventarsi la vita

 

giustizia divina

giustizia divina

giustizia divina

23 May 22

Dicono che c’era una un gruppo di ragazzi molto poveri che, mentre giocava, trovò un sacchettino molto carino con ventisei bacche rosse. Siccome loro erano cinque e la divisione non era esatta, andarono a chiedere alla donna più anziana del villaggio aiuto per dividerle equamente.

La famiglia ideale (2021)

La famiglia ideale (2021)

Questa settimana ho visto un altro film spagnolo su Netflix, La famiglia ideale, con altri due attori spagnoli che adoro, Belén Rueda e Jose Coronado, nei panni di due persone molto diverse che, conoscendosi finiranno per scombinare molte vite.

idealizzare

idealizzare

L’altro giorno stavo parlando con alcune amiche dei problemi di tutti i giorni, ognuna parlava delle cose che faceva fatica a gestire e, quando anche io ho raccontato qualcosa mi hanno guardata malissimo, perchè pensavano che, siccome aiuto le persone a risolvere problemi, io non ne avessi.