Come aprire l’ombrello quando fuori piove mer*a (2018)

21 Jan 22

 Oggi voglio parlarvi di nuovo di un libro di Sarah Knight, l’autrice di Il Magico Potere di Sbattersene il Ca**o, questa volta ho letto Come aprire l’ombrello quando fuori piove mer*a, un’ulteriore invito, con il suo stile,  inconfondibile, divertente e irriverente, a prendere il controllo delle nostre vite.

Sempre con lo stile che la contraddistingue, ci invita a muovere il culo, a smettere di inventarci problemi e scuse, e a risolvere i veri problemi, anche quando sembrano troppo grossi per noi, anche quando ci sembra di non avere il tempo, le forze o le competenze per risolverli.

Tutto si può risolvere con un sistema infallibile, che ci racconta con una metafora molto semplice e molti esempi, sia della vita dell’autrice che di altre persone, e domande para applicare la stessa teoria alla nostra vita.

Il sistema ha tre parole chiave, che, nella metafora diventano i tre semplici strumenti senza i quali non dovremmo mai uscire di casa: primo le chiavi, che rappresentano la strategia, che inizia suddividendo in pezzi molto piccoli, quello che serve per ottenere ogni nostro desiderio, che sia denaro o tempo o qualsiasi altra cosa,  secondo il telefono, che rappresenta la concentrazione, che serve per fare una cosa per volta, affrontare un piccolo passo per volta, e poi il portafogli che rappresenta l’impegno che serve per portare avanti tutte le attività fino al raggiungimento del nostro obbiettivo.

Cominciando dalle cose che non amiamo della nostra vita, perchè è più facile allontanarsi dalle cose che non ci piacciono, il potere del pensiero negativo, e poi verso le cose che vorremmo ma non abbiamo mai provato ad ottenere perchè ci sembravano troppo lontane.

L’avete letto? Vi è piaciuto? Raccontatemi la vostra esperienza con il libro… vi va?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published.

Una risposta non merita mai un inchino: per quanto intelligente e giusta ci possa sembrare, non dobbiamo mai inchinarci a una risposta.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

Il filo invisibile (2022)

Il filo invisibile (2022)

Questa settimana ho visto un film italiano, molto nuovo e che parla di temi nuovi, come l’omogenitorialità, le famiglie arcobaleno, le madri portatrici, insieme ai temi di sempre, gli adolescenti, i problemi dentro e fuori la famiglia, ecc. Si chiama Il filo invisibile e mi è piaciuto molto.

Little Miss Sunshine (2006)

Little Miss Sunshine (2006)

Oggi ho visto di nuovo Little Miss Sunshine, uno di quei film che posso vedere una volta ogni tanto e mi fa commuovere sempre. La storia di una bambina di sette anni con un sogno, diventare reginetta di bellezza, ignorando ingenuamente che il suo aspetto non rientri nei canoni di bellezza richiesti.