Encanto (2021)

13 Jan 22

Per la settimana del mio compleanno voglio parlarvi dell’ultimo film Disney che ho visto, Encanto, un film ambientato nella bellissima Colombia, che parla di una famiglia speciale e magica, in cui ogni membro riceve un dono all’età di cinque anni, tranne Mirabel, che non ha avuto quella fortuna.

Quando i ragazzini del paese le chiedono qual’è il suo dono lei canta la loro canzone, che parla di tutti tranne che di lei, di sua mamma che può guarire tutto e tutti, di sua zia che può ascoltare qualsiasi rumore, di suo zio Bruno che era capace di vedere il futuro, di sua zia che controlla il tempo, ecc., lei canta tutto con uno sguardo nei suoi occhi che non riesce a nascondere la sua tristezza perchè si sente, e la nonna la fa sentire, sbagliata e sola.

Credo sia una bellissima riflessione sul modo in cui le famiglie trattano i diversi, quelli che chiamano pecone nere, chi parla di futuro, come lo zio Bruno, su quanto sia facile attaccarsi alle tradizioni e ignorare le nuove idee, come fa la nonna, anche se, a volte, queste sono l’unico modo per andare avanti, per fare rinascere la magia e creare nuove tradizioni.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Quando due persone s’incontrano, e una sta a testa in giù, non è così semplice stabilire chi dei due sta nel verso giusto.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

Aspettando i soccorsi

Aspettando i soccorsi

Dicono che c’era una volta una miniera in cui ci fu un crollo che lasciò isolati sei minatori che lavoravano in una galleria molto profonda estraendo minerali dalle viscere della Terra. L’uscita del tunnel era sigillata. Si guardarono l’un l’altro in silenzio, valutando la situazione.

Fake news: sicuri che sia falso? (2018)

Fake news: sicuri che sia falso? (2018)

Quando mi chiedono perchè parlo di plandemia e rispondo che non mi convince la narrativa, è dovuto anche a che ho letto libri come questo Fake news: sicuri che sia falso? Gestire disinformazione, false notizie e conoscenza deformata, di Andrea Fontana, che mi hanno insegnato a vedere in maniera diversa le notizie.

Letargo

Letargo

Per me l’inizio di quest’anno è stato difficile, sono stata male fisicamente, prima con una pesante influenza e poi con quella che sembrava una intossicazione alimentare, non ho avuto febbre ma sono stata la maggior parte del tempo a letto.