Tenere la casa in ordine anche quando la tua vita è in disordine (2022)

18 Mar 22

Questa settimana voglio parlarvi di uno dei libri più belli che ho letto in questi mesi, Tenere la casa in ordine anche quando la tua vita è in disordine di KC Davis un libro che potrei consigliare a ogni persona con cui lavoro, a chiunque si sente troppo fragile per fare tutto.

Un libro per tutti quelli che non riescono ad affrontare tutte le incombenze domestiche, per riconoscere che hanno buoni ragioni: stanchezza, ansia, depressione, mancanza di sostegno perchè, come dico sempre anche io, la pigrizia non esiste.

In questo libro, KC Davis, terapeuta, ci invita a ricordare che la nostra casa dovrebbe essere il nostro rifugio e non la nostra prigione, dovrebbe lavorare per noi e non noi lì per la casa, e soprattutto che i lavori domestici non hanno valenza morale, ma piuttosto funzionale.

Ci invita a essere gentili con noi stessi, soprattutto quando già abbiamo ascoltato altri inviti che non hanno funzionato, per puro realismo. A parlare con noi stessi con dolcezza su ogni argomento, a creare i nostri propri metodi funzionali, motivanti e pratici.

 E condivide la sua esperienza, la sua crisi quando è nata la sua seconda figlia, all’inizio della pandemia e appena trasferita in una nuova città, e com’è riuscita a tornare alla normalità e i metodi che hanno funzionato nel suo caso.

Ma soprattutto le ragioni che stanno sotto, le credenze che ci fanno affondare sempre di più e quelle che possono aiutare tutti noi quando siamo nella stessa situazione, con la organizzazione, con il bucato, con le pulizie, ecc..

Se non l’avete letto, ve lo consiglio vivamente, soprattutto per i giorni in cui non riuscite a fare tutto, in cui più restatate indietro con i lavori di casa, meno vi sentite motivati a impegnarvi, per avere una voce diversa dal solito. 

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Cambiando il modo in cui elaborate ogni evento che via via si presenta sul vostro cammino, potrete vivere una vita felice e realizzata, priva di disordine emotivo.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. Dyeril mio sacro destino

 

la tazzina di caffè

la tazzina di caffè

Dicono che c’era una volta un gruppo di alunni, affermati nelle loro carriere, che andarono tutti insieme a trovare uno dei loro vecchi professori del liceo. Dopo un pò che erano lì la conversazione si trasformò in una serie di lamentele sullo stress del lavoro e della vita.

Pianeta Verde (1995)

Pianeta Verde (1995)

Questa settimana mia mamma mi ha fatto notare che hanno messo su Netflix uno dei film francesi degli anni 90 che io ho sempre adorato: Pianeta verde, di 1996. Uno di quei film, come La Crisi, di critica sociopolitica che ci fa vedere il nostro mondo da un’altro punto di vista.

Il filo invisibile (2022)

Il filo invisibile (2022)

Questa settimana ho visto un film italiano, molto nuovo e che parla di temi nuovi, come l’omogenitorialità, le famiglie arcobaleno, le madri portatrici, insieme ai temi di sempre, gli adolescenti, i problemi dentro e fuori la famiglia, ecc. Si chiama Il filo invisibile e mi è piaciuto molto.