come ti senti?

La settimana prossima, all’incontro di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, continueremo il nostro percorso per smontare fake news, falsi miti e falsi bisogni, parlando, di sentimenti ed emozioni e di cosa li fa scattare, dentro e fuori di noi.

Parleremo di emozioni e pensieri, e di come, al contrario di quello che normalmente si dice, oltre ad essere le seconde che dipendono dalle prime, riflettono molto più quello che abbiamo dentro che quello che ci può succedere “da fuori”.

Abbiamo già parlato della teoria della vacanza studio e del fatto che, secondo me, siamo qui per imparare delle materie personali, tra cui ci sono anche due materie obbligatorie che sono il perdono e l’amore incondizionato

Le altre materie, sempre per come la vedo io, quelle personali, sono legate alle emozioni e a come imparare a superarle e a tenerle sotto controllo, perchè non siano loro a controllare noi e a farci fare delle cose di cui poi possiamo pentirci…

Alla fine, anche se ci hanno detto sempre che sono le circostanze a farci sentire come ci sentiamo, in realtà ci sentiamo sempre come pensiamo di meritarci di sentire, nel bene e nel male. Ed è per questo che molte emozioni e sentimenti sembrano ripetersi e ritornare.

Le situazioni che troviamo fuori ci fanno sentire come crediamo di dover sentirci, ci fanno da specchio,di quello che abbiamo dentro. È per questo che le stesse situazioni possono essere un problema per qualcuno e per qualcun altro no.

Il mio invito possitivo, per concludere, oltre a venire e partecipare all’incontro, è a smettere di cercare di aggiustare le situazioni esterne e dedicare più tempo a lavorare all’interno! Che ne dite? Proviamo? Vi va?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Da qualunque disavventura si può trarre un vantaggio (basta avere la pazienza di cercarlo)

 

Words and Pictures (2013)

Words and Pictures (2013)

Questa settimana ho letto su facebook che qualcuno aveva visto Words and Pictures, con Clive Owen e Juliette Binoche, e mi sono incuriosita, l’ho visto su rayplay e mi è proprio piaciuto. Un film che fa riflettere sull’importanza delle parole e delle immagini.

la bestia è in noi

la bestia è in noi

Molti, quando parlo della bestia, si irrigidiscono e dicono “io non sono una bestia, io sono una persona educata”, martedì al nostro prossimo incontro di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, vedremo come in realtà la bestia è un archetipo che si può trovare in ognuno di noi.

confusione di ruoli

confusione di ruoli

Una delle cause più importanti, secondo la mia esperienza personale e come coach la più importante in assoluto, della maggior parte dei problemi relazionali che troviamo in tutti i nostri rapporti è quella che possiamo chiamare “la confusione di ruoli”.