enneatipi

Ieri sera, all’incontro di facciamo pace, abbiamo parlato di enneagramma e di enneatipi, fatto un test e risolto alcuni dubbi su come utilizzare al meglio questo strumento per migliorare i nostri rapporti con noi stessi e con tutti quelli che ci circondano, famiglia, amici, colleghi… che abbiano lo stesso enneatipo o enneatipi diversi.

  • 1: (Riformatore, Critico, Perfezionista), passione ira, fissazione perfezionismo, tende a evitare la collera, non si arrabbia e tende a essere perfetto in ogni cosa. La grazia che può salvarlo: la pazienza;
  • 2: (Aiutante, Generoso, Nutrice), passione superbia, fissazione falsa generosità, tende a evitare di avere bisogno, si vanta di aiutare gli altri ma non chiede aiuto. La grazia che può salvarlo: l’umiltà;
  • 3: (Manager, Organizzatore, Esecutore), passione vanità, fissazione inganno, tende a evitare l’insuccesso, si identifica con i successi e i risultati che ottiene. La grazia che può salvarlo: la modestia;
  • 4: (Romantico, Individualista, Artista), passione invidia, fissazione autofrustrazione, tende a evitare l’ordinarietà, si ritiene speciale ed è molto sensibile. La grazia che può salvarlo: la disponibilità;
  • 5: (Osservatore, Pensatore, Investigatore), passione avarizia, fissazione distacco, tende a evitare il vuoto e cerca di accrescere il proprio bagaglio di conoscenze. La grazia che può salvarlo: il non attaccamento;
  • 6: (Avvocato del Diavolo, Difensore, Leale), passione paura, fissazione accusa, tende a evitare la devianza e vede la vita come ordinata da leggi, regole e norme. La grazia che può salvarlo: la gioia;
  • 7: (Entusiasta, Avventuriero, Epicureo), passione gola, fissazione fraudolenza, tende a evitare il dolore, ama il divertimento e non nota il dolore altrui. La grazia che può salvarlo: la moderazione;
  • 8: (Leader, Protettore, Capo), passione lussuria, fissazione vendicatività, tende a evitare la debolezza, si vanta di essere forte e ama litigare. La grazia che può salvarlo: il dominio di sè;
  • 9: (Mediatore, Pacificatore, Conservatore), passione accidia, fissazione dimenticanza di sé, tende a evitare il conflitto e cerca pace e armonia tra le persone. La grazia che può salvarlo: la sopportazione.

Cosa ne pensate? C’eravate all’incontro? Che enneatipo vi corrisponde maggiormente? Qualcosa da aggiungere?

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quando due persone s’incontrano, e una sta a testa in giù, non è così semplice stabilire chi dei due sta nel verso giusto.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

Fatti il letto (2018)

Un’altro libro piccolo ma interessante è fatti il letto, scritto dall’ammiraglio William Harry Mcraven, in cui raccoglie i punti salienti del suo discorso davanti ai laureandi dell’università del Texas alla cerimonia di consegna dei diplomi. Un discorso pieno di empatia e coraggio, queste pagine hanno il contagioso potere di ispirare il lettore a dare il meglio di sé.

Mia moglie per finta (2011)

Oggi per San Valentino, voglio parlarvi di una fantastica commedia romantica all’ammericana: After Earth, con Adam Sandler , Jennifer Aniston e Nicole Kidman, che sembrano aver fatto un patto col diavolo per sembrare sempre giovanissime e perfette.

coerenza e responsabilità

La prossima settimana, all’incontro di facciamo pace, andremo avanti con il nostro progetto bestiale. Abbiamo già parlato di quello che ci manca e di quello che abbiamo, questa settimana lo guarderemo dal punto di vista delle responsabilità, di quello che dipende da noi, per ognuno dei sei aspetti…

fette di salame

Q ualche giorno fa, durante una conversazione con una collega sulla comunicazione, parlavamo delle così dette “fette di salame” che a volte abbiamo quando amiamo o apprezziamo troppo qualcuno e che interferiscono con quello che capiamo di quello che lui o lei dice.

perchè non si sforza di più?

Dicono che c’era un saggio a cui tutti andavano a chiedere consiglio. Una volta arrivò da lui una coppia sposata da molti anni che continuava a litigare e a rinfacciarsi ogni cosa. Le loro vite erano intrecciate e non facevano altro che lamentarsi l’uno dell’altro. A sentirli parlare sembrava che non facessero altro che ideare modi in cui farsi la vita impossibile.

Io ci sono (2016)

Un’altro libro di Roberto Cerè, di cui volevo parlarvi è Io ci sono. In questo libro diventa ancora più autobiografico, racconta di diverse fasi della sua vita, e di come è riuscito a superare le emozioni che lo frenavano in ogni momento, e ad evolversi come persona, per se stesso e per gli altri.