sicurezza, libertà e condivisione

Al prossimo incontro, ancora online, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, continueremo con l’argomento delle diverse parti di noi che possono avere dei problemi, e vedremo uno dei metodi più semplici per capire quale personalità o stato dell’io ha ogni problema, secondo il bisogno insoddisfatto a cui è legato.

Quando ci sentiamo identificati con una personalità di tipo bambino, i bisogni principali sono la sicurezza e la protezione. Il bambino non può cavarsela da solo, perciò cerca qualcuno che lo accudisca e gli dia quello che vuole. Da molta importanza alle regole perchè gli permettono di capire cosa aspettarsi e quando la realtà non è come la vorrebbe cerca sempre qualcuno a cui dare la colpa.

Quando ci sentiamo identificati con una personalità di tipo adulto, i bisogni principali sono la libertà e l’indipendenza. L’adulto sa cosa vuole e sa di poter ottenerlo da solo, perciò cerca persone che lo lascino fare e  che non cerchino di controllarlo. Da molta importanza alla realtà e, quando questa entra in conflitto con le regole degli uomini, se le salta.

Quando ci sentiamo identificati con una personalità di tipo genitore, i bisogni principali sono la condivisione e la cura degli altri. Il genitore riesce a vedere i benefici del gruppo, della collaborazione, perciò cerca persone che apprezzino i suoi contributi. Riesce a vedere la realtà, le connessioni, e come potrebbero essere le cose se tutti collaborassimo.

La buona notizia è che, se capiamo quale nostra personalità è in crisi, possiamo attivare le altre per aiutarla. E anche che possiamo allenarle un po’ alla volta per averle sempre pronte.

Il mio invito possitivo di oggi è proprio a partecipare ai nostri eventi, e anche a renderci conto che in ogni problema c’è sempre nascosta la soluzione, che per vederla dobbiamo disidentificarci e crescere. Che ne dite? Vi va?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Una risposta non merita mai un inchino: per quanto intelligente e giusta ci possa sembrare, non dobbiamo mai inchinarci a una risposta.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

Modelli di famiglia (2001)

Modelli di famiglia (2001)

Questa settimana, ho letto di nuovo un libro di Giorgio Nardone, Modelli di famiglia, un libro meraviglioso sui rapporti all’interno delle famiglie e sui loro sviluppo e come condiziona la vita di ogni uomo, di ogni donna, dei genitori, e dei figli, sia all’interno della famiglia che all’esterno nei rapporti con gli altri.

i minatori

i minatori

Dicono che c’era una volta un maestro molto amato dai bambini per le sue spiegazioni e per i suoi esempi, spesso preferivano ascoltare le sue storie anche durante la ricreazione, invece di giocare a pallone. Un giorno i bimbi parlavano di potere e gli chiesero chi erano le persone più potenti in assoluto.

Basta dirlo (2021)

Basta dirlo (2021)

Anche questa settimana, ho letto un libro di Wayne Dyer,  questa volta è stato un libro di cui avevo visto un documentario perchè hanno fatto anche il DVD: Il cambiamento. Dall’ambizione al senso della vita. Viaggio spirituale alla ricerca dello scopo dell’esistenza.