l’universo

Al nostro ultimo incontro di marzo di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, abbiamo parlato di come possiamo trovare una relazione tra le cose che incontriamo nel mondo fuori di noi e quelle che abbiamo dentro, secondo le leggi dell’Universo.

Abbiamo parlato della legge del Karma e di come quello che seminiamo ci torna, ma a volte non riconosciamo di averlo seminato, in parte per una confusione che abbiamo sul termine “Universo”. Spesso pensiamo che l’Universo sia qualcosa in cui siamo immersi, un po’ come dicevamo del traffico, ma non ci rendiamo conto che anche noi ne facciamo parte.

Per esempio, quando  l’Universo ci invia persone egoiste e che non ci considerano abbastanza, normalmente, il nostro primo pensiero è un qualcosa tipo “non è giusto, io non sono così, io considero sempre tutti e loro non mi considerano”.

Il problema potrebbe essere in quello che noi chiamiamo “considerare tutti” perchè, spesso, vuol dire considerare gli altri e sacrificarci. Se è così, se mandiamo all’Universo il messaggio che alcuni sono sacrificabili e che noi siamo uno di quelli, questo sarà quello che ci ritroveremo questo indietro moltiplicato molte volte.

La buona notizia è che, adesso possiamo capire cosa voleva dire il nostro “ama il tuo prossimo come te stesso” perchè non c’è differenza fra come ci comportiamo con gli altri e con noi stessi. Se, per trattare bene qualcun’altro stiamo trattando male noi, se accettiamo di essere disprezzati o giudicati senza farci valere, o se ci facciamo valere in una maniera esagerata, il risultato è lo stesso.

Il mio invito possitivo di oggi è proprio a comprendere che tutto quel che non ci piace nel nostro mondo esterno rifflette qualcosa che noi stessi stiamo emettendo, che noi stessi stiamo accettando, che stiamo permettendo. Che ne dite? Vi va?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Se prendete la vostra felicità e la mettete nelle mani di un'altra persona, prima o poi quella persona la distruggerà.

 

Modelli di famiglia (2001)

Modelli di famiglia (2001)

Questa settimana, ho letto di nuovo un libro di Giorgio Nardone, Modelli di famiglia, un libro meraviglioso sui rapporti all’interno delle famiglie e sui loro sviluppo e come condiziona la vita di ogni uomo, di ogni donna, dei genitori, e dei figli, sia all’interno della famiglia che all’esterno nei rapporti con gli altri.

i minatori

i minatori

Dicono che c’era una volta un maestro molto amato dai bambini per le sue spiegazioni e per i suoi esempi, spesso preferivano ascoltare le sue storie anche durante la ricreazione, invece di giocare a pallone. Un giorno i bimbi parlavano di potere e gli chiesero chi erano le persone più potenti in assoluto.

Basta dirlo (2021)

Basta dirlo (2021)

Anche questa settimana, ho letto un libro di Wayne Dyer,  questa volta è stato un libro di cui avevo visto un documentario perchè hanno fatto anche il DVD: Il cambiamento. Dall’ambizione al senso della vita. Viaggio spirituale alla ricerca dello scopo dell’esistenza.