una vita di conflitti

Secondo la psicobiologia, tutto quello che di negativo ci succede nella vita è il risultato di un conflitto. Dai sintomi e le malattie, più o meno gravi… (persino gli inccidenti) alle ristrettezze economiche, i successi che ci causano tristezza, delusione… e tutto quello che non è perfetto nella nostra vita (in quello che ci succede), secondo questa scuola, dipende da noi e da nostri conflitti interni.

Ogni volta che noi pensiamo che la causa del nostro malessere (fisico, economico, psicologico, ecc.) non dipenda da noi… arriva la psicobiologia e dice che si che dipende da noi, da un nostro conflitto. E per ribadire il concetto ci fa notare che qualcun’altro nella nostra situazione non sentirebbe le stesse emozioni, perciò la causa non è la situazione, ma il modo in cui la viviamo. E questo dipende dai nostri conflitti. Se viviamo una situazione con conflitto stiamo male. Senza conflitto… la stessa situazione può essere neutra o persino una piacevole sfida!

Ci sono tre elementi che possono entrare in conflitto: ciò che voglio, ciò che devo e ciò che posso. Le principali combinazioni che causano conflitto sono:

  • voglio ma non posso: non posso veramente, o anche non devo (potrei anche uccidere qualcuno con un coltello della cucina, ma non devo farlo.
  • devo ma non voglio: dovrei, ma non voglio… se dipendesse da me non lo farei ma (di nuovo) non posso evitarlo, perciò devo farlo.

Riassumendo, in ognuno di questi casi, alla fine, ci sono una parte di noi che vuole e una che non vuole, e non riescono a mettersi d’accordo, non si ascoltano, non collaborano… per questo si dice che abbiamo un conflitto. E la maniera più funzionale di risolverlo è fare parlare queste due parti di noi, ascoltarle, tenere in considerazione le ragioni dell’una e dell’altra perchè non attivino le forze nascoste dell’universo per obbligarci ad andare in una o l’altra direzione e che ci facciano stare male per le scelte fatte senza prestare loro la giusta attenzione…

Cosa ne pensate? Vi sembra credibile questa spiegazione?

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ma cosa facciamo, in genere, quando abbiamo un sentimento negativo? "È colpa sua. Deve cambiare". No! Il mondo è a posto. Chi deve cambiare siete voi.

 

per quale Dio lavori?

per quale Dio lavori?

Nelle religioni polteiste ci sono più dei e si può scegliere a quale Dio dirigersi in ogni momento. Nelle religioni monotesite c’è la chiesa che ci racconta la storia di Dio, una storia che è unica, ma ognuno di noi, dopo la personalizza e può farsi un idea di Dio completamente personale.

un campo di lamponi

un campo di lamponi

Dicono che c’era una volta un gruppo di ragazzi che, ogni anno, cercava un luogo per fare una settimana di campeggio in una delle valli che circondavano la loro città. Un estate, per caso, trovarono un posto fantastico vicino ad un campo di lamponi.

Mi faccio una promessa (2020)

Mi faccio una promessa (2020)

Con l’arrivo delle vacanze mi torna sempre il desiderio di ordine in casa. Quest’anno ho letto Mi faccio una promessa, entro tre mesi la mia casa sarà uno spettacolo, trovato per caso tra le novità di Amazon Kindle Unlimited.

Il principe dimenticato (2020)

Il principe dimenticato (2020)

Oggi mi sono guardata di nuovo un film con Omar Sy, il principe dimenticato, come in famiglia all’improvviso, una bellissima storia di un padre e di sua figlia. In questo caso, ambientata in due mondi, quello reale e quello della fantasia.