questione di priorità

04 Dec 19

Ieri, all’incontro di facciamo pace, come previsto abbiamo parlato di valori e di priorità. Abbiamo visto che in un mondo complesso come quello in cui viviamo definire le nostre priorità se non vogliamo che le definiscano le circostanze o qualcun’altro.

 Abbiamo visto come spesso cerchiamo di fare troppo, in troppo poco tempo, mancando, senza accorgerci, di responsabilità, di realismo e, soprattutto di consapevolezza, e questa mancanza di coerenza ci indebolisce.

Perciò, è sempre utile definire le priorità per poter essere coerenti e sentirci più forti. Per capire le nostre possibilità reali, e fare le scelte migliori, funzionali per i nostri obbietivi ed ecologiche per il mondo.

Partendo dalle definizioni e dalle valutazioni che ci eravamo dati per ogni aspetto della nostra vita lavorando sulla ruota della vita, abbiamo parlato:

  • da una parte dei valori che ci hanno portato a sceglierli, e le priorità che diamo ad ogni valore in caso di conflitto, perchè la complessità della vita crea sempre dei conflitti;
  • e dall’altra della veridicità, oggettività e imparzialità del nostro racconto, perchè spesso ci raccontiamo bugie, e facciamo di tutto per continuare a credere a queste storie e rimanere in quella che chiamiamo zona di comfort anche se, in realtà, è soltanto una zona di sicurezza.

Perchè è importante capire quanto siano nostre queste valutazioni e questi concetti e quanto siano stati condizionati dal nostro ambiente, dalla nostra cultura, dalla nostra famiglia, i nostri amici, ecc.

Perchè, se non lo sono, ci sarà sempre una parte di noi infelice che rimarrà insoddisfatta, frustrata e indolente che ci metterà i bastoni fra le ruote.

C’eravate? Vi è piaciuto? Spero di si e vi aspetto ai prossimi incontri…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

La felicità significa non lamentarsi di quello per cui non c'è niente da fare. Le lamentele sono il rifugio di coloro che non hanno fiducia in se stessi.

L come libertà (di opinione)

L come libertà (di opinione)

Un’altra parola molto importante per il Vocabolario possitivo e un tema di cui si parla molto in questi giorni è la libertà di espressione, di opinione, che molti pensiamo stia sparendo di nuovo per mano di quelli che fino a poco fa la chiedevano a grandi voci. Quando erano loro a non poter dire quello che pensavano, a essere perseguitati per le loro idee e a essere “contro-corrente”.

rimedio contro la morte

rimedio contro la morte

Dicono che c’era una volta, all’epoca del Buddha, una donna a cui morì il suo unico figlio. La donna era disperata, non riusciva a lasciare che lo seppellissero, convinta che ci fosse un errore, il giorno prima stava bene e quello dopo non si era svegliato.