Parliamo di sano egoismo

Martedì prossimo, anticipando l’evento per lasciare libero il giorno di San Valentino,  parleremo di egoismo, del sano egoismo, perchè non tutto l’egoismo è “cattivo” e “nocivo”.

Se partiamo dal presupposto che nessuno può renderci felici e che non possiamo rendere felice nessuno, essere egoisti può essere sinonimo di essere consapevoli, di essere coerenti, di essere liberi, responsabili e forti.

Il sano egoismo è semplicemente l’atteggiamento adulto di chi capisce i giochi e decide di entrare o meno, come direbbe Giulio Cesare Giacobbe, in tutti i suoi libri.

È un’espressione di realismo, d’indipendenza e di libertà, ma soprattutto di coerenza e consapevolezza di se. Il sano egoismo è un modo per metterci al centro del nostro mondo, per prendere decisioni in funzione dei nostri desideri e bisogni. Ed è il modo più veloce per capire chi siamo e cosa possiamo fare.

Infatti, una delle caratteristiche del sano egoismo è che non toglie niente a nessuno, tranne il potere su di noi. L’egoismo malato vuole accumulare, togliere, rubare, ecc. Dice frasi tipo, io ne ho più bisogno di te o io lo merito più di lui… perchè vive di confronti. Invece quello sano dice soltanto: “vivi e lascia vivere

Non fa comodo agli altri perchè nessuno ci vuole liberi dalle loro manipolazioni, e tutti vogliono che facciamo quello che loro pensano sia meglio, spesso anche per il nostro bene… secondo loro.

Vi ispira? Vi aspetto!

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Qualunque cosa ti capiti nella vita, tu solo hai la facoltà di decidere come reagire. Se ti abitui a cercare in ogni situazione il lato positivo, la qualità della tua vita sarà più elevata e più ricca. Questa è una delle leggi più importanti della natura

 

proteggersi o non proteggersi

proteggersi o non proteggersi

La settimana prossima, all’incontro del mese di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, continueremo il nostro percorso per smontare fake news, falsi miti e falsi bisogni” e parleremo in maniera più personalizzata di protezione e sicurezza.

la libertà di espressione

la libertà di espressione

In questi ultimi anni di boom dei social media, molti dicono che con questi mezzi l’intelligenza è diminuita, altri che era già bassa ma non lo si vedeva. Ognuno può dire la sua e arrivare a migliaia di persone, dai politici all’ultimo arrivato come la signora di “non c’è coviddi”.

l’ottavino

l’ottavino

Dicono che c’era una volta una orchestra famosa, conosciuta da tutti perché la loro musica era perfetta, speciale, unica, e suonava come una melodia celestiale. Ovunque suonavano, il pubblico rimaneva sempre affascinato…

Diventa chi sei (2018)

Diventa chi sei (2018)

Oggi vorrei parlare di un libro diverso, dopo le vacanze si torna al lavoro e molti si chiedono se il loro lavoro sia il migliore per loro o se dovrebbero cambiare. Emilie Wapnick nel suo libro Diventa chi sei, Una pratica guida per persone creative che hanno molteplici passioni e interessi, ci parla di come rispondere a questa domanda.