la ruota della bestia

Ieri sera, all’incontro di facciamo pace, abbiamo parlato di schiavitù moderne, delle cose o persone che ci fanno comportare in modi diversi da quelli che vorremmo, ma abbiamo anche visto e iniziato a sperimentare uno strumento per riprendere i controlli della nostra vita, una versione della ruota della vita che abbiamo chiamato la ruota della bestia perchè racchiudeva il numero 666…

 Se ricordate la ruota della vita, si tratta di uno strumento per fare una fotografia della nostra vita in diversi aspetti e scegliere su quali iniziare  a lavorare. In questo caso abbiamo fatto una versione un po’ più potente per due ragioni.

  • Primo, perchè abbiamo ridotto il numero di aspetti da gestire… a sei. Questo fa sì che sia più veloce e anche se è un po’ più complicato;
  • Secondo, perchè va un po’ oltre la semplice foto e lavora smuovendo le acque nei diversi ambiti.

La ruota della bestia consiste in:

  • guardarsi dentro e darsi un voto (da 1 a 6) in sei aspetti della nostra vita: corpo, mente, spirito, lavoro, affetti e tempo libero. Bisogna fare d’istinto, senza pensare troppo, le prime cose che ci vengono in mente sono quelle da valutare. Non c’è niente di fisso, di giusto i di sbagliato. È una valutazione a pelle, di cuore, il meno di testa possibile;
  • per ognuno di questi aspetti pensare a qualcosa che potrebbe aumentare questo valore, un desiderio, qualcosa che potrebbe fare la differenza, quello che sentiamo che ci manca;
  • per ognuno di questi aspetti pensare a un “prossimo passo“, qualcosa da fare, di concreto, per avanzare verso quella meta.

Cosa ne pensate? C’eravate all’incontro? Qualcosa da aggiungere? Venite al prossimo che continueremo il discorso…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Da qualunque disavventura si può trarre un vantaggio (basta avere la pazienza di cercarlo)

 

Tutto normale il prossimo natale (2021)

Tutto normale il prossimo natale (2021)

Tra un mese è Natale e, siccome io amo il Natale ho iniziato a guardarmi i film di Natale di quest’anno con un film Brasiliano, Tutto normale il prossimo Natale, un film sullo spirito del Natale, particolare, che ha incantato persino me che non amo la comicità brasiliana.

l’ordine delle cose

l’ordine delle cose

Dicono che c’era una volta un uomo molto saggio a cui tutti andavano a chiedere consiglio e parole di conforto per ogni occassione. Dicono che una volta uno dei signori più ricchi del luogo gli chiese una frase importante per conmemorare la nascita del suo primo nipote.

La tua parola è una bacchetta magica (1927)

La tua parola è una bacchetta magica (1927)

Questa settimana, ho letto un’altro libro di Florence Scovel Shinn, questa volta ho letto La tua parola è una bacchetta magica, un po’ come il gioco della vita, un compendio di rifflessioni, affermazioni e storie sulla legge di attrazione e il New Thought.

Detachment il distacco (2011)

Detachment il distacco (2011)

Ieri ho visto un film statunitense del 2021, Old, con cui ho rifflettuto tanto su tanti aspetti. La storia di una famiglia, una coppia di genitori con due figli piccoli, che va in vacanza in un posto paradisiaco e meraviglioso, trovato su internet, per rilassarsi e stare un po’ insieme tutti e quattro.