il ritorno della bestia

Ogni anno, a inizio anno, facciamo sempre un punto della situazione della nostra vita. Due anni fa, agli incontri di gennaio di facciamo pace, abbiamo parlato di una versione ridotta della ruota della vita che abbiamo chiamato la ruota della bestia perchè racchiudeva il numero 666…

 Ma non solo, anche perchè io amo la parola bestia, perchè la bestia è forte, è potente, non delega nè il suo volere nè il suo potere a istituzioni, leggi, regole. Sa cosa vuole e sa cosa può, e soprattutto, quando non trova una strada la cerca.

 

Visto che loro organizzano i loro incontri e la formazione sempre sulla base di questi spicchi, ho pensato che quest’anno avremo usato la ruota, e il cruscotto per rendere ancora più pratici e funzionali  i nostri incontri.

In questo primo incontro del 2021 parleremo di potere, con domande su cosa possiamo fare, su cosa crediamo di poter fare, su cosa stiamo facendo, cosa non stiamo facendo, e perchè, in ognuno di questi ambiti. Vi ho incuriosito? Vi aspetto all’incontro online.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Primo accordo: Sii impeccabile con la parola. La parola è potente. Usatela nel modo giusto, usatela per condividere l’amore. Usate la magia bianca con tutti, cominciando da voi stessi.

Don Miguel RuizDon Miguel RuizI Quattro Accordi

 

contenitore e contenuto

contenitore e contenuto

Dicono che c’era una volta un uomo molto ricco che chiese al monastero del suo paese una funzione religiosa per conmemorare la morte del padre avvenuta l'anno prima. Disse che, siccome la sua famiglia era notevole e molto generosa, volevano che fosse ufficiata dal...

Gli ordini dell’aiuto (2007)

Gli ordini dell’aiuto (2007)

Questa settimana, ho letto Gli ordini dell’aiuto di Bert Hellinger. Un libro che  parla dell’aiuto, dal punto di vista sistemico, e delle regole per aiutare con  il metodo delle Costellazioni Familiari e connettendosi con il sistema, con la coscienza collettiva, per integrare gli aspetti e i personaggi ignorati in ogni situazione.

Hereafter (2010)

Hereafter (2010)

Questa settimana ho guardato Hereafter, un film diretto da Clint Eastwood e protagonizzato, tra altri, da un grandioso Matt Damon. Un film sulla vita e la morte, sulla linea sottile che le separa, sulle persone che possono attraversarla, con esperienze premorte o sentendo delle voci dall’altro lato.