Il mio capolavoro (2018)

31 Jan 19

Questa settimana, voglio parlarvi di un film argentino, Il mio capolavoro, un film irriverente, irrispettoso e meraviglioso. Una storia di amicizia contro tutto e contro tutti, simpatica, con qualche colpo di scena, e delle situazioni con risvolti imprevvisisbili. Una storia sulla sottile linea che separa l’essere dell’apparire nel mondo dell’arte attuale.

Il film racconta la storia di due amici un pittore, che fu molto famoso ma poi è diventato un po’ un vecchio matto idealista e brontolone, e il suo gallerista, un uomo con i piedi per terra, pratico e “adattato” al mondo in cui viviamo.

Quando la vita del pittore tocca fondo, e dopo una serie di conseguenze negative delle sue azioni, finiscono per inventare un piano per aumentare il valore delle sue opere: ammazzarlo. Da morto il mondo dell’arte lo rivaluta e vive una seconda fase d’oro.

L’ho scelto perchè parla delle cose importanti della vita, come l’amicizia, la profondità di sentimenti e sottolinea l’assurdità e l’ipocrisia del sistema, in questo caso delle gallerie e dei compratori d’arte. Non vi racconto il paradossale finale, ma mi è sembrato tanto credibile quanto assurdo.

Lo avete visto? Vi è piaciuto? Se no, ve lo consiglio…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published.

Sii scettico, ma impara ad ascoltare. Non credere a te stesso e a nessun altro

Don Miguel RuizDon Miguel RuizIl Quinto Accordo

 

Il filo invisibile (2022)

Il filo invisibile (2022)

Questa settimana ho visto un film italiano, molto nuovo e che parla di temi nuovi, come l’omogenitorialità, le famiglie arcobaleno, le madri portatrici, insieme ai temi di sempre, gli adolescenti, i problemi dentro e fuori la famiglia, ecc. Si chiama Il filo invisibile e mi è piaciuto molto.

a come a — bis — — bis — bis

a come a — bis — — bis — bis

Un’altra parola molto importante per il Vocabolario possitivo che stiamo raccogliendo insieme nei nostri incontri facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, è astrologia, dal momento che parliamo spesso delle diverse voci che abbiamo nella testa e l’astrologia psicologica può aiutarci a capirle e integrarle.

Little Miss Sunshine (2006)

Little Miss Sunshine (2006)

Oggi ho visto di nuovo Little Miss Sunshine, uno di quei film che posso vedere una volta ogni tanto e mi fa commuovere sempre. La storia di una bambina di sette anni con un sogno, diventare reginetta di bellezza, ignorando ingenuamente che il suo aspetto non rientri nei canoni di bellezza richiesti.