Vocabolario Possitivo

04 Aug 21

Da un po’ di anni stiamo facendo gli incontri di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, per riflettere sulla forza delle parole per cambiare la nostra vita, ogni incontro riflettevamo su un argomento che vi accennavo la volta prima, ma quest’anno voglio provare un format un po’ diverso.

Sapete che parlo sempre di pensiero possitivo, questo modo di pensare si riflette nella scelta delle parole, da usare e da evitare, e anche nella scelta del significato che diamo alle parole che ne hanno più di uno. Perciò ho pensato che quest’anno potremmo stilare insieme un nostro particolare vocabolario del linguaggio possitivo.

Chiaramente, come abbiamo sempre fatto nei nostri incontri, ci sarò io come guida della squadra, con tutte le mie storie, le mie fonti, le mie esperienze, le mie conclusioni e a volte i miei acronimi, ma ci vorrà anche l’aiuto di tutti quelli che vorranno partecipare al progetto con le loro conferme, con le loro perplessità, con i loro commenti e le loro domande.

E poi, parlando di vocabolario, chiederemo aiuto ai tre DEI delle parole; che sono: il Dizionario, che ci aiuta a capire il significato, o anche i diversi significati e connotazioni che possono avere le parole oggi; l’etimologia, che ci aiuterà a capire da dove vengono le parole perchè spesso si portano dietro connotazioni che potrebbero avere un potere su di noi che è meglio conoscere; e per ultimo la nostra immaginazione e la nostra individualità perchè anche questa è una informazione molto importante, giacchè il significato che abbiamo sempre dato alle parole ci ha portati dove siamo, e potremmo cambiarlo se vogliamo andare in posti diversi.

Il mio invito possitivo di oggi è proprio a partecipare ai prossimi eventi, per partecipare a questo progetto che potrebbe cambiarci la vita, una parola alla volta. Che ne dite? Vi va?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

La felicità è facile, ma imparare a non essere infelici può essere arduo.

L come libertà (di opinione)

L come libertà (di opinione)

Un’altra parola molto importante per il Vocabolario possitivo e un tema di cui si parla molto in questi giorni è la libertà di espressione, di opinione, che molti pensiamo stia sparendo di nuovo per mano di quelli che fino a poco fa la chiedevano a grandi voci. Quando erano loro a non poter dire quello che pensavano, a essere perseguitati per le loro idee e a essere “contro-corrente”.

rimedio contro la morte

rimedio contro la morte

Dicono che c’era una volta, all’epoca del Buddha, una donna a cui morì il suo unico figlio. La donna era disperata, non riusciva a lasciare che lo seppellissero, convinta che ci fosse un errore, il giorno prima stava bene e quello dopo non si era svegliato.