Vivere due volte (2019)

In questi giorni in mi capita spesso di parlare di passato, presente e futuro, di com’era la nostra vita prima, di com’è adesso e di come sarà quando la quarantena sarà finita, mi sono guardata   Vivere due volte una dolcissima vista sul mondo del Alzhaimer.

Racconta la storia di un professore universitario, di matematica, che scopre di avere un incipiente Alzhaimer e, un po’ per caso e un po’ per l’influenza della nipotina, decide di andare a trovare il suo amore d’infanzia prima di dimenticare tutta la sua vita. Una bellissima storia sui ricordi come la nostra personalità e come senza ci sentiamo persi. Ho riso e pianto e ho adorato proprio tutti ed ognuno dei personaggi di questa famiglia disfunzionale:

  • il protagonista, Emilio, con il suo orgoglio, soprattutto all’inizio, che lo rende sia tenero che insopportabile e quell’ossessione di trovare la ragazza dei suoi ricordi;
  • la figlia, Julia, che sente di dover prendersi cura di lui, come sente di dover fare tante cose, senza mai chiedersi cosa vuole lei stessa;
  • la nipote, Blanca, meravigliosa, di cui mi sono innamorata per la sua capacità di mostrare e sia una grandissima ironia che  una infinita empatia, nei confronti di tutti, persino di se stessa;
  • il genero, Felipe, coach incompresso, e la sua dimostrazione della differenza fra il perchè rivolto al passato (in spagnolo porqué) e quello rivolto al futuro (in spagnolo para qué).

p.s. non ho trovato il trailer in italiano perciò vi lascio quello in spagnolo.

L’avete visto? Vi è piaciuto? Se no, ve lo consiglio…

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nelle mani di chi regala un fiore rimane sempre un po’ di profumo

 

affrontare la pausa

affrontare la pausa

Dicono che c’era una volta un ragazzo che voleva diventare monaco ma quando fu al monastero gli dissero che prima doveva prepararsi. Avrebbe dovuto stare da solo due mesi nella sua casa e poi l’avrebbero ammesso.

Ricominciare da se (2017)

Ricominciare da se (2017)

Visto che nelle ultime settimane abbiamo parlato molto più del solito di autoanalisi e reinvenzione, oggi vorrei tornare a Osho, per parlarvi di Ricominciare da Sé, una guida per un viaggio di conoscenza profonda di noi stessi e delle chiavi della beatitudine.

Focus (2015)

Focus (2015)

E anche oggi voglio parlarvi di un film visto su Netflix, con Will Smith, Focus – Niente è come sembra, di nuovo un film su truffatori per rimanere attenti alle manipolazioni di cui siamo costantemente vittime inconsapevoli.

riempire la vita

riempire la vita

Ci sono persone che passano tutta la loro vita ad aspettare un momento migliore, altri a lavorare sodo per ottenere qualcosa e altre perdono tempo a lamentarsi e a indignarsi. Molti vivono per inerzia e pochi si accorgono di poter scegliere.