andrá tutto bene

In questi giorni di quarantena in cui non abbiamo gli incontri di facciamo pace, ma voglio inviarvi il mio solito messaggio di otti-mismo e responsabilità accodandomi al messaggio che sta girando sul web, per ricordarci che andrà tutto bene.

Senza entrare nel discutere chi lo ha lanciato per primo, o chi ha ideato la frase, che è così semplice che potrebbe essere venuta in mente a molte persone contemporaneamente, vorrei apportare il mio granello di sabbia alla conversazione.

Per come la vedo io, andrà tutto bene vuol dire che andrà tutto come deve andare, in maniera neutrale e siamo noi a giudicare se questo è un bene o un male. Dipenderà da con cosa lo compariamo (le nostre aspettative) e da come lo giudichiamo se sarà un bene o un male. Basterebbe pensare che avrebbe potuto essere peggio per convincerci che andrà bene, e di scenari peggiori ci possiamo immaginare moltissimi.

E vuol dire anche che può andare tutto bene e che, più persone scomettiamo su questa possibilità, e mettiamo la nostra attenzione sul lato possitivo, portando sia le nostre parole che le nostre azioni in quel senso, migliore sarà il risultato.

In questo momento tutti possiamo scegliere se promuovere l’allarmismo o la speranza, io preferisco la seconda, chiaramente una speranza realistica, e responsabile. Una speranza che ci porta a lavorare, a collaborare perchè tutto sia il meglio possibile.

Cosa ne pensate? vi piace l’idea? appena finirà questa quarantena ci vediamo di nuovo, vi aspettiamo!

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Una risposta non merita mai un inchino: per quanto intelligente e giusta ci possa sembrare, non dobbiamo mai inchinarci a una risposta.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

il giardino della mamma

il giardino della mamma

Dicono che c’era una volta un ragazzino che abitava con sua mamma in una abitazione modesta ma circondata da un meraviglioso giardino. l giardino era talmente bello e ricco di fiori che la gente veniva da lontano per ammirarlo.

Il buon amore nella copia (2020)

Il buon amore nella copia (2020)

Tra i libri che ho letto per scrivere la nuova aventura di Felix, dopo Felix e il segreto delle chiavi magiche, uno di quelli che ho amato particolarmente é stato Il Buon Amore nella Coppia, quando uno più uno fa più di due, di Joan Garriga.

Altruisti si diventa (2016)

Altruisti si diventa (2016)

Ok, lo ammetto, devo sfruttare al massimo l’investimento fatto su Netflix, ma bisogna dire che, cercando bene, si trovano dei film carini e particolari. L’ultimo che ho visto è stato Altruisti si diventa con Paul Rudd e Selena Gomez.