Mister Felicità (2017)

Questa settimana ho deciso di parlarvi di qualcosa di più sereno e leggero, e mi sono riguardata il film Mister Felicità con Diego Abatantuono, Carla Signoris e Alessandro Siani, che è anche il regista.

Racconta la storia di Martino, sfaticato napoletano in Svizzera dalla sorella, Caterina, che si guadagna da vivere facendo le pulizie per un mental coach e gurù della felicità, Guglielmo Gioia, conosciuto come Dottor Gioia.

Dopo un incidente d’auto con sua sorella, per poter pagare le sue cure, si offre per fare il suo lavoro e finisce per fingersi aiutante del coach, con il nome di Mister Felicità. Dopo una chiamata che potremmo considerare “di prova”, arriva la vera sfida, una pattinatrice depressa dopo una caduta che non vuole più pattinare, anzi, non vuole più alzarsi dal divano. Da lì parte una commedia romantica molto simpatica.

Quello che mi è piaciuto di più è che dimostra quanto per aiutare le persone, e non solo per essere coach, la cosa più importante sia l’essere umani, l’empatia, con:

  • l’ascolto sincero dell’altro, anche quando sembra non stia parlando, e che questo si può esercitare anche inconsapevolmente;
  • e la capacità di scendere là dove si trova la persona che vogliamo aiutare per poter connetterci e riportarla a galla;
  • senza sforzo, senza sacrifici, senza pressioni.

L’avete visto? Vi è piaciuto? Se no, ve lo consiglio…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ma cosa facciamo, in genere, quando abbiamo un sentimento negativo? "È colpa sua. Deve cambiare". No! Il mondo è a posto. Chi deve cambiare siete voi.

 

nove per dieci, novantuno

nove per dieci, novantuno

Dicono che c’era una volta un professore di matematica adorato dai suoi ragazzi perchè parlava la loro lingua e sembrava capire i loro problemi come pochi adulti potevano fare. Un giorno che la classe era particolarmente agitata, entrò e, senza parlare iniziò a scrivere alla lavagna.

Pazzo di lei (2021)

Pazzo di lei (2021)

Anche qesta settimana, per caso su Nextflix, ho visto un bellissimo film, questa volta spagnolo, Pazzo per lei, un film molto profondo e allo stesso tempo leggero, che fa commuovere e allo stesso tempo pensare, sull’amore, sulle difficoltà, sulle aspettative e sulla normalità.

permesso

permesso

Martedì al nostro prossimo incontro, ancora online, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, vedremo le cose che non riusciamo a fare, che non possiamo fare, e quelle che abbiamo persino smesso di volere. E parleremo delle diverse ragioni per cui questo è così.

lo scemo del villaggio

lo scemo del villaggio

Dicono che c’era una volta un villaggio sperduto in cui l’attrazione turistica principale era lo scemo del villaggio, al quale i turisti e le persone del luogo, erano soliti prendere in giro, per l’ignoranza che sfoggiava del valore delle monete.