fare l’amore

Se chiediamo a qualsiasi adulto “normale” se fare l’amore è fra le sue attività preferite è difficile che avremo una risposta negativa. Si sa, è qualcosa di benefico per il corpo, per la mente e persino per lo spirito. Ma, quello che non tutti sanno è che si può fare l’amore molto più spesso di quanto credono.

Ci hanno fatto credere che fare l’amore è qualcosa di carnale, di privato e di esclusivo. Qualcosa da nascondere, da aspettare con ansia. Qualcosa dausare come scusa per non essere felici se non possiamo farlo esattamente come vorremmo, con chi vorremmo e quando vorremmo.

Ma io mi chiedo e vi chiedo: quando iniziamo a fare l’amore, dai preliminari, dai baci, dagli sguardi complici? e quando finiamo? quando ci addormentiamo, quando ci separiamo, quando torniamo alle altre facende?

Per me, l’amore è un’altra cosa, molto più grande e potente. L’amore è la capacità di dare, di accettare, di pensare il meglio e di volere il meglio per noi stessi e per gli altri. L’amore è qualcosa che si può fare, si può costruire e si può “mettere” in qualsiasi cosa noi facciamo.

Fare l’amore potrebbe essere fare le cose con amore, potrebbe essere mettere amore come ingrediente in tutte le cose che facciamo, in quello che cuciniamo, in quello che raccontiamo, in quello che pensiamo, in quello che diciamo agli altri.

Potremmo mettere più amore nel modo in cui pieghiamo i vestiti, puliamo la casa, scriviamo un email o camminiamo per strada. In ogni cosa che facciamo mettiamo delle emozioni, che possono essere amore, paura, rabbia… 

Se mettessimo più amore in tutte le cose che facciamo tutto sarebbe diverso, sarebbe più semplice, più bello, più piacevole e più sereno. Se, ogni volta che ci viene offerto di reagire con rabbia a qualcosa, noi riuscissimo a reagire con amore,ricordando tutte le cose che amiamo… potremo veramente ricostruire il mondo in maniera più evoluta e sostenibile. Che ne pensate, proviamo? Vediamo cosa possiamo cambiare nel nostro piccolo mondo, nei nostri piccoli mondi e fino a dove possiamo arrivare?

Che ne pensate? Siete d’accordo?

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Una risposta non merita mai un inchino: per quanto intelligente e giusta ci possa sembrare, non dobbiamo mai inchinarci a una risposta.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

affrontare la pausa

affrontare la pausa

Dicono che c’era una volta un ragazzo che voleva diventare monaco ma quando fu al monastero gli dissero che prima doveva prepararsi. Avrebbe dovuto stare da solo due mesi nella sua casa e poi l’avrebbero ammesso.

Ricominciare da se (2017)

Ricominciare da se (2017)

Visto che nelle ultime settimane abbiamo parlato molto più del solito di autoanalisi e reinvenzione, oggi vorrei tornare a Osho, per parlarvi di Ricominciare da Sé, una guida per un viaggio di conoscenza profonda di noi stessi e delle chiavi della beatitudine.

Focus (2015)

Focus (2015)

E anche oggi voglio parlarvi di un film visto su Netflix, con Will Smith, Focus – Niente è come sembra, di nuovo un film su truffatori per rimanere attenti alle manipolazioni di cui siamo costantemente vittime inconsapevoli.

riempire la vita

riempire la vita

Ci sono persone che passano tutta la loro vita ad aspettare un momento migliore, altri a lavorare sodo per ottenere qualcosa e altre perdono tempo a lamentarsi e a indignarsi. Molti vivono per inerzia e pochi si accorgono di poter scegliere.