come e quando cambiare?

Ieri all’evento di facciamo pace, abbiamo parlato, come promesso di cambiamento, di quando e come cambiare, nel modo più semplice ed efficace, che è allenandoci poco a poco, dividendo il problema in piccoli problemi e attaccandoli uno ad uno, con un processo continuo che ci renderà sempre più capaci.

Abbiamo anche visto una parola che risponde sia al come che al quando, e che è la risposta sia per il significato della parola in se che per l’acronimo che rappresenta. La parola è ORA. La risposta a quando cambiare è ora, adesso, perchè il presente è l’unico momento che è reale. Il passato e il futuro sono solo illusioni, possono essere molto utili per raccogliere informazioni, ma per attuare bisonga rimanere nel presente.

E l’acronimo ci dice il come:

  • Osservazione – osservando le situazioni, le persone che incontriamo, le tendenze che ripetiamo, le cose che desideriamo, quelle che temiamo, quelle che ci rendono felici e tristi, allontanandoci il più possibile nel tempo o nello spazio per poter percepire altre possibili reazioni.
  • Riflessione – passando oltre alla percezione e cercando di comprendere qual’è il nostro ruolo negli eventi, e come potremo cambiarlo se solo riuscissimo a partire da presuposti diversi.
  • Azionemuovendoci, mettendo in pratica i piani, modificando man mano le nostre parole, azioni, abitudini, ecc. fino a creare per sedimentazione di piccoli cambiamenti, il nostro nuovo io.

Cosa ne pensate? C’eravate all’incontro? Qualcosa da aggiungere?

0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. la palestra della vita ⋆ Amor Ben, ottimizzatrice... - […] che abbiamo appena notato, per rinforzarci ed essere più felici e funzionali, in ogni ORA. E, se v’è bisogno…

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Una risposta è il tratto di strada che ti sei lasciato alle spalle. Solo una domanda può puntare oltre.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

Tutto normale il prossimo natale (2021)

Tutto normale il prossimo natale (2021)

Tra un mese è Natale e, siccome io amo il Natale ho iniziato a guardarmi i film di Natale di quest’anno con un film Brasiliano, Tutto normale il prossimo Natale, un film sullo spirito del Natale, particolare, che ha incantato persino me che non amo la comicità brasiliana.

l’ordine delle cose

l’ordine delle cose

Dicono che c’era una volta un uomo molto saggio a cui tutti andavano a chiedere consiglio e parole di conforto per ogni occassione. Dicono che una volta uno dei signori più ricchi del luogo gli chiese una frase importante per conmemorare la nascita del suo primo nipote.

La tua parola è una bacchetta magica (1927)

La tua parola è una bacchetta magica (1927)

Questa settimana, ho letto un’altro libro di Florence Scovel Shinn, questa volta ho letto La tua parola è una bacchetta magica, un po’ come il gioco della vita, un compendio di rifflessioni, affermazioni e storie sulla legge di attrazione e il New Thought.