bisogno di aria

Martedì prossimo, all’evento di facciamo pace parleremo di un nuovo acronimo che mi è venuto in mente la settimana scorsa parlando con una amica di come cambiare le nostre parole per cambiare il nostro mondo, il nostro universo, le nostre potenzialità.

Stavamo riflettendo su come le nostre parole possono determinare la nostra vita, seguendo il discorso che avevamo iniziato qualche mese fa sulle parole di Gandhi sul badare alle parole… perche diventeranno il nostro destino, e sull’importanza dell’ascoltarci, dell’ascoltare i messaggi con cui ci auto-condizioniamo usando il passato come ragione o scusa, a seconda di come lo guardiamo.

E partendo da li abbiamo creato l’acronimo per poter cambiarle, qualcosa di semplice, come respirare:

  • A, come ascoltare, perchè per iniziare basta ascoltare quello che altri ci dicono, quello che noi stessi ci diciamo, quello che pensiamo, soprattutto quando è negativo, quando è limitante, quando non ci piace
  • R, come relazioni, ma anche come responsabilità, perchè quello che ci limita non sono le cose che succedono o sono successe, ma le relazioni che ci raccontiamo e che le legano le une alle altre.
  • I, come immaginazione, perchè in ogni momento possiamo immaginare delle relazioni diverse, e dando a queste una possibilità possono diventare reali quanto quelle vecchie, come quelle che ci avevano condizionati fino ad ora.
  • A, come azione, perchè alla fine tutto quello che pensiamo per poter dare frutti dobbiamo metterlo in pratica; se agiamo come se le nuove relazioni che ci siamo create fossero vere, tutto lo diverrà.

Cosa ne pensate? Vi ho incuriositi? Venite e continueremo il discorso…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È più sicuro cercare nel labirinto che rimanere in una situazione senza formaggio

 

Un amico straordinario (2019)

Un amico straordinario (2019)

La settimana scorsa, mentre cercavo il trailer di Big ho trovato questo film di Tom Hanks che mi era sfuggito quando era uscito: Un amico straordinario, un film che racconta una storia vera, la storia di Fred Rogers, personaggio televisivo amato dai bambini negli Stati Uniti.

cavalcare la tigre

cavalcare la tigre

La settimana scorsa abbiamo parlato della terapia narrativa come un modo di viaggiare nel tempo ma, forse sarebbe più accurato ancora parlare di questi esercizi come di viaggi nella nostra immaginazione.

i nostri maestri

i nostri maestri

Ieri, durante la cena, mi sono riferita a una persona come ad uno dei miei “maestri” e mia figlia mi ha detto qualcosa tipo “non credo che tu possa imparare molto da certe persone, non vorrei che diventassi come loro”. Il commento mi ha fatto sorridere e mi ha ispirato questo post su cosa intendo con la parola maestro.

10 sigarette

10 sigarette

Dicono che c’era una volta un professore di medicina, molto amato dai suoi allievi per la sua umanità, che insegnò loro l’importanza dell’ascolta in un modo che rimase per sempre impresso nelle loro giovani menti e nei loro cuori.