a come atteggiamento

25 Aug 21

Un’altra delle parole che mi vengono in mente quando penso al linguaggio possitivo è atteggiamento. Credo sia la chiave per aprire tutte le porte, anche quelle del paradiso. L’atteggiamento è quello che vedono gli altri ma è anche una vibrazione che sente l’universo. Ci sono alcuni atteggiamenti poco funzionali, come quello vittimistico o quello saccente.

L’atteggiamento, secondo il dizionario è il comportamento assunto da una persona o da un gruppo di persone in una circostanza o nei riguardi di altre persone e gruppi, o anche rispetto a fatti, dottrine, problemi.

L’atteggiamento possitivo è un atteggiamento possibilistico, che non da mai nulla per scontato, che sa di non sapere abbastanza, è l’atteggiamento che ha un apprendista, sempre pronto a imparare qualcosa di nuovo, e a trovare le soluzioni che si nascondono nei punti ciechi delle nostre convinzioni.

Ed è anche flessibile, adattabile, cambia quando cambiano le circostanze, con coerenza, cresce, si formalizza, e si rilassa. Perchè l’atteggiamento dipende da dove siamo e da con chi ci troviamo, ma soprattutto dipende da chi siamo, da quello che vogliamo ottenere, da quanto siamo in pace e da quanto crediamo di avere il comando della nostra vita.

La buona notizia è proprio questa, che possiamo sempre cambiare il nostro atteggiamento, possiamo imparare e allenarci ad avere un atteggiamento più funzionale e costruttivo.

Il mio invito possitivo di oggi è proprio a partecipare ai nostri incontri di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, per capire gli effetti che ha il nostro atteggiamento sugli altri, e come cambiarlo. Che ne dite? Vi va?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published.

Una risposta non merita mai un inchino: per quanto intelligente e giusta ci possa sembrare, non dobbiamo mai inchinarci a una risposta.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

La palestra dell’autostima (2021)

La palestra dell’autostima (2021)

Questa settimana voglio parlarvi del libro La palestra dell’autostima. Sette passi per conquistare il rispetto che meriti, di Gabrielle Fellus, un libro che insegna e invita a difendersi in ogni situazione, proporzionatamente, da ogni maltrattamento, che sia verbale, mentale o fisico.

il naufrago

il naufrago

Dicono che c’era una volta un naufrago che aveva perso tutto, quando, dopo una terribile tempesta, la nave su cui si trovava era affondata in mezzo al nulla ed al mattino era riuscito a nuotare e a mettersi in salvo su un’isola deserta.

Le stagioni dell’anima (2022)

Le stagioni dell’anima (2022)

Questa settimana voglio parlarvi di un libro di quest’anno, di Sharon M. Koenig, Le stagioni dell’anima. 7 passi per scoprire il senso della tua vita, un libro di spiritualità semplice e pratico, che offre risposte alle domande che ci facciamo sempre di più in questo periodo.