tu non sei la tua ansia (2019)

20 Mar 20

Oggi voglio consigliarvi un libro appropriato per questo periodo storico, Tu Non Sei la tua Ansia, Manuale di sopravvivenza per menti ansiose, di Aaron Gillies. Una simpatica e irriverente guida per sopravvivere all’ansia e agli attacchi di panico.

Un libricino scritto da un ragazzo che ha avuto a che fare con un disturbo di questo tipo da sempre e che non si è mai arreso, infatti, grazie alla sua esperienza diretta e a lunghe ricerche, ha capito come conviverci e sta facendo di tutto per aiutare il maggior nume-ro di persona, condividendo la sua sperienza. 

 Esaminando con un ironia pungente l’impatto che ha, e che ha avuto, l’ansia sulla vita di tutti i giorni ci parla:

  • di come l’ansia si retroalimenta, più ci pensi peggio è, cercare di capirla non serve a niente ed è impossibile spiegarla perciò meno ne parli peggio è;
  • delle relazioni con l’alternativa della depressione e i diversi sintomi come l’insonnia, la paura dei mezzi di trasporto, l’ansia da prestazione al lavoro o nei rapporti sociali, fino all’estremo dell’autolesionismo e suicidio;
  • e dei piccoli trucchi strategie che a lui sono serviti per superare ogni aspetto, nel nascere, prima che si accumulino troppi e diventino più forti di noi.

Per concludere che va tutto bene,che basterebbe giudicare un po’ meno, te stesso e gli altri, accettarci così come siamo e avere un po’ meno paura di tutto.

L’avete letto? Vi è piaciuto? Raccontatemi la vostra esperienza con il libro… vi va?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published.

Terzo accordo: Non supporre nulla. Il modo per evitare di fare supposizioni è quello di fare domande. Assicuratevi che la comunicazione sia chiara. Se non capite, chiedete.

Don Miguel RuizDon Miguel RuizI Quattro Accordi

 

Il filo invisibile (2022)

Il filo invisibile (2022)

Questa settimana ho visto un film italiano, molto nuovo e che parla di temi nuovi, come l’omogenitorialità, le famiglie arcobaleno, le madri portatrici, insieme ai temi di sempre, gli adolescenti, i problemi dentro e fuori la famiglia, ecc. Si chiama Il filo invisibile e mi è piaciuto molto.

a come a — bis — — bis — bis

a come a — bis — — bis — bis

Un’altra parola molto importante per il Vocabolario possitivo che stiamo raccogliendo insieme nei nostri incontri facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, è astrologia, dal momento che parliamo spesso delle diverse voci che abbiamo nella testa e l’astrologia psicologica può aiutarci a capirle e integrarle.

Little Miss Sunshine (2006)

Little Miss Sunshine (2006)

Oggi ho visto di nuovo Little Miss Sunshine, uno di quei film che posso vedere una volta ogni tanto e mi fa commuovere sempre. La storia di una bambina di sette anni con un sogno, diventare reginetta di bellezza, ignorando ingenuamente che il suo aspetto non rientri nei canoni di bellezza richiesti.