superficialità…

Laltro giorno, mentre facevo consulenza aziendale, parlando con i miei colleghi di sicurezza dei dati, uno di loro ha detto una frase che mi ha fatto riflettere: “la superficialità è la fonte di ogni fregatura”.

Si parlava di sicurezza informatica e di phishing, e di come è facile aprire la porta del nostro computer ad un trojan, semplicemente inserendo username e password in un sito che sembra qualcos’altro ed… è fatta: qualcuno può da lontano accedere al nostro computer e a tutto quello che c’è in esso.

La buona notizia è che è anche abbastanza facile difendersi, facendo attenzione, non scaricando file che non conosciamo e non seguendo i link proposti dagli email strani, ma… se necessario digitando noi stessi le URL. Io preferisco dire che è la fonte dei rischi, non degli effetti. dire che è la fonte dei rischi, non degli effetti.

Ma la cosa importante è che non vale solo per i rischi informatici. Anzi, la superficialità è la madre della maggior parte dei rischi in qualsiasi ambito della nostra vita, anche a livello personale. Anche il rischio di non capirsi, di non riuscire a fare le cose nel modo migliore dipende molto della nostra superficialità.

Il problema è che viviamo in un mondo in cui la superficialità non va solo permessa, ma persino promossa e incoraggiata. E i problemi (o i rischi) che da essa provengono vengono estrapolati come qualcosa di ineluttabile. Quando basterebbe fare attenzione, approfondire e concentrarsi su ciò che stiamo facendo…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Cambiando il modo in cui elaborate ogni evento che via via si presenta sul vostro cammino, potrete vivere una vita felice e realizzata, priva di disordine emotivo.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. Dyeril mio sacro destino

 

Tutto normale il prossimo natale (2021)

Tutto normale il prossimo natale (2021)

Tra un mese è Natale e, siccome io amo il Natale ho iniziato a guardarmi i film di Natale di quest’anno con un film Brasiliano, Tutto normale il prossimo Natale, un film sullo spirito del Natale, particolare, che ha incantato persino me che non amo la comicità brasiliana.

l’ordine delle cose

l’ordine delle cose

Dicono che c’era una volta un uomo molto saggio a cui tutti andavano a chiedere consiglio e parole di conforto per ogni occassione. Dicono che una volta uno dei signori più ricchi del luogo gli chiese una frase importante per conmemorare la nascita del suo primo nipote.

La tua parola è una bacchetta magica (1927)

La tua parola è una bacchetta magica (1927)

Questa settimana, ho letto un’altro libro di Florence Scovel Shinn, questa volta ho letto La tua parola è una bacchetta magica, un po’ come il gioco della vita, un compendio di rifflessioni, affermazioni e storie sulla legge di attrazione e il New Thought.