Sette minuti dopo la mezzanotte (2016)

08 Jul 21

Questa settimana mi sono guardata per voi un film molto bello, Sette minuti dopo la mezzanotte, basato sull’omonimo libro, una storia sui mostri reali, come il cancro o il bullismo, e fantastici, come quelli che vengono a trovarci nei nostri incubi, e su come possiamo avere la meglio su di loro.

Racconta la storia di Conor, ragazzino introverso e fragile, che attraversa un momento difficile, a scuola e vittima dei bulli, la mamma ha il cancro e con gli altri membri della famiglia il rapporti non sono facili. Si sente molto solo e si tiene tutto dentro, fino a quando arriva un mostro che lo obbliga a tirarlo fuori.

Se non l’avete visto, ve lo consiglio, è una bellissima storia che dimostra come le cose non sempre sono quello che sembrano, le persone non sono nè buone nè cattive, i mostri non sempre vengono per farci del male, i sogni e l’immaginazione possono cambiare tutto, peggiorandolo o migliorandolo e, soprattutto, che le fiabe e le storie per bambini non diventano inutili crescendo, possono sempre esserci di aiuto, a qualsiasi età.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Aver bisogno di essere approvato è come dire: vale più il tuo concetto su di me dell'opinione che ho di me stesso.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

 

la tazzina di caffè

la tazzina di caffè

Dicono che c’era una volta un gruppo di alunni, affermati nelle loro carriere, che andarono tutti insieme a trovare uno dei loro vecchi professori del liceo. Dopo un pò che erano lì la conversazione si trasformò in una serie di lamentele sullo stress del lavoro e della vita.

Pianeta Verde (1995)

Pianeta Verde (1995)

Questa settimana mia mamma mi ha fatto notare che hanno messo su Netflix uno dei film francesi degli anni 90 che io ho sempre adorato: Pianeta verde, di 1996. Uno di quei film, come La Crisi, di critica sociopolitica che ci fa vedere il nostro mondo da un’altro punto di vista.

Il filo invisibile (2022)

Il filo invisibile (2022)

Questa settimana ho visto un film italiano, molto nuovo e che parla di temi nuovi, come l’omogenitorialità, le famiglie arcobaleno, le madri portatrici, insieme ai temi di sempre, gli adolescenti, i problemi dentro e fuori la famiglia, ecc. Si chiama Il filo invisibile e mi è piaciuto molto.