le monete sbagliate

Dicono che c’era una volta, un ragazzo che diceva che nulla gli andava bene nella vita. Era nato in una famiglia povera, il suo papà era mancato quando era piccolo e a scuola non riusciva a capire tutto perchè aveva sempre sonno, giacchè doveva aiutare la mamma, sarta, che lavorava da casa.

Un giorno, arrivò a scuola per tenere una conferenza, un uomo famoso perchè era sempre felice e fortunato. Il ragazzo andò da lui per chiedergli se aveva rubato lui la sua fortuna. L’uomo rise, e disse:

– Ma no, nessuno può rubare la fortuna di un’altro. Sai, quando nasce ogni bambino, nel mondo spirituale, i suoi genitori gli regalano un sacchetto di monete. Ogni bambino riceve le sue monete, quelle che gli serviranno nella sua vita e, siccome sono monete virtuali, non possono essere rubate.

– A me devono aver dato le monete sbagliate – disse il ragazzino – è l’unica spiegazione per tutta questa sfortuna!

– In realtà è proprio il contrariio. Le monete sono proprio quelle, le monete giuste, la sfortuna perseguita chi non accetta il regalo, quelli che pensano che avrebbero meritato o voluto altre monete, e per questo motivo non le prendono. Preferiscono pensare di essere sfigati e creano e attraggono sempre più sfortuna.

– Ma, come posso accettare tutto questo?

– Non è così difficile, potresti pensare che, visto che hai monete diverse e particolari, serviranno per comprare qualcosa di speciale, no?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Qualunque cosa ti capiti nella vita, tu solo hai la facoltà di decidere come reagire. Se ti abitui a cercare in ogni situazione il lato positivo, la qualità della tua vita sarà più elevata e più ricca. Questa è una delle leggi più importanti della natura

 

flow (1990)

flow (1990)

Ieri mi è arrivato un email che diceva che, finalmente, si può leggere uno dei miei libri preferiti sugli argomenti di cui parliamo normalmente anche in italiano. Sto parlando di Flow di Mihály Csíkszentmihályi, che io ho letto più di vent’anni fa ma di cui ancora non avevo potuto parlarvi.

la gente che e la gente quando

la gente che e la gente quando

Ieri, al nostro incontro, ancora online, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, abbiamo parlato, come promesso, delle diverse parti di noi e di una tecnica per riconoscerle, per integrarle, ma soprattutto abbiamo parlato del perchè stiamo facendo questi incontri, per diventare dei giocatori livello P.R.O. di questo gioco che è la vita.

la trappola della vittima

la trappola della vittima

Abbiamo parlato molte volte dell’analisi transazionale e di uno dei suoi concetti principali, l’esistenza in ognuno di noi di tre diversi tipi di personalità che riflettono i tre stati dell’io, bambino, adulto e genitore. Oggi voglio parlarvi di un’altro aspetto importante il triangolo psicodrammatico.