i due lupi

Dicono che c’era una volta un anziano Cherokee che, seduto alla porta della sua tenda, osservava i ragazzini giocare alla guerra. Ad un certo punto i più piccoli si arrabbiarono così tanto da  dire che non avrebbero giocato mai più con i grandi. 

Venite qui, siete contenti di com’è finito il gioco? chiese l’anziano e tutti i ragazzi ubbidirono per rispetto sedetevi vicino a me che vi racconto una storia.  Mentre si sedevano i ragazzi si calmarono ma comunque si sedetero separati, i grandi ad un lato e i piccoli all’altro.

Sapete, nella mente e nel cuore di ognuno di noi ci sono due lupi in continuo scontro, uno bianco che è buono, gentile e amorevole; ama l’armonia e combatte solo per proteggere sé stesso e il suo “branco” e uno nero, scontroso, violento e rabbioso. Se non siete consapevoli, finiranno per confondervi e diventerete vittime degli eventi – i ragazzi si guardarono confusi – succede persino ad un uomo anziano come me.

Ma alla fine quale dei due lupi vincerà? chiese il più piccolo.
    Quello a cui darai da mangiare più spesso rispose l’anziano –  ma sarebbe meglio farli vincere entrambi.
     – Come è possibile che vincano entrambi?! – chiese il più grande.

Vedete, quando nutri solo il lupo bianco, quello nero ti attende affamato nell’oscurità e alla prima distrazione attaccha a morte il lupo buono. Se, invece, gli presto la giusta attenzione, cerco di comprendere la sua natura ed imparo a sfruttare la sua forza e la sua potenza nel momento del bisogno, i due lupi potranno convivere pacificamente nel mio animo.
    – Ma, non sarebbe meglio nutrire solo quello bianco? – chiese una ragazza.
     – Sembrerebbe, ma i
l lupo nero ha qualità di cui possiamo avere bisogno in alcune circostanze continuò Sa essere temerario e determinato, astuto e sa ideare strategie per dominare in battaglia. Se sapremo addomesticarlo potrà dimostrarsi il nostro più valido alleato.

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Primo accordo: Sii impeccabile con la parola. La parola è potente. Usatela nel modo giusto, usatela per condividere l’amore. Usate la magia bianca con tutti, cominciando da voi stessi.

Don Miguel RuizDon Miguel RuizI Quattro Accordi

 

Mi faccio una promessa (2020)

Mi faccio una promessa (2020)

Con l’arrivo delle vacanze mi torna sempre il desiderio di ordine in casa. Quest’anno ho letto Mi faccio una promessa, entro tre mesi la mia casa sarà uno spettacolo, trovato per caso tra le novità di Amazon Kindle Unlimited.

Il principe dimenticato (2020)

Il principe dimenticato (2020)

Oggi mi sono guardata di nuovo un film con Omar Sy, il principe dimenticato, come in famiglia all’improvviso, una bellissima storia di un padre e di sua figlia. In questo caso, ambientata in due mondi, quello reale e quello della fantasia.

spronare

spronare

Quando dico che sono una life coach molti rispondono “ah, sei una motivatrice!”. In realtà, no. Per come lavoro io, parlare di motivazione è spesso troppo superficiale, infatti non sempre funziona, io cerco di lavorare su un livello un po’ più profondo.

si stava meglio

si stava meglio

In questi giorni in cui la maggior parte dei miei amici e conoscenti discute sulle misure contro il COVID, tra i commenti su mascherina si o mascherina no, e vaccino si o vaccino no… qualcuno è risucito a tirare fuori il famoso “si stava meglio quando si stava peggio”.