reciprocità

Molti dicono che l’amore fa male, che l’amicizia può diventare una fregatura, che è meglio stare da soli, ma io non sono d’accordo. Credo che il vero amore faccia solo bene, che se diventa una fregatura non era amicizia e che se siamo da soli evitiamo alcuni problemi insieme a tante gioie.

Secondo me l’amore è un’altra cosa. Ed è un sentimento che si basa, tra altre cose, sulla reciprocità. Se una persona si “innamora” di un’altra che non la ricambia, non è proprio amore. Possiamo chiamarlo ammirazione, infatuazione, ossessione, ecc. Ma non amore.

L’amore è qualcosa di mutuo. Qualcosa che va coltivato. Come l’amicizia. Non possiamo essere amici di qualcuno che non ci vuole perchè sono sentimenti che si costruiscono sulla condivisione di momenti, di parole… e di sogni se siamo fortunati.

E non è una questione di magia, è molto pratico e facile da vedere. Quando amiamo qualcuno facciamo cose per lui o per lei, ci apriamo, quando ci sentiamo amati, tiriamo fuori il meglio di noi stessi.

Il fatto è che questo funziona anche per il negativo, le nemicizie,si costruiscono con la reciprocità. Una persona fa qualcosa che ci da fastidio e noi rispondiamo di conseguenza, spesso facendo qualcosa che dia fastidio all’altra persona. E così via.

La buona notizia è che possiamo smettere di coltivare le relazioni che non vogliamo vivere. Possiamo smettere di investire su amicizie e amori non corrisposti, e anche sulle relazioni che ci fanno stare male, dimenticando rancori e non reagendo senza pensare nei circoli viziosi della nostra vita.

Che ne pensate? Siete d’accordo?

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qualunque cosa ti capiti nella vita, tu solo hai la facoltà di decidere come reagire. Se ti abitui a cercare in ogni situazione il lato positivo, la qualità della tua vita sarà più elevata e più ricca. Questa è una delle leggi più importanti della natura

 

Criminali come noi (2019)

Criminali come noi (2019)

Oggi voglio parlarvi di un film argentino, bellissimo, che parla di una crisi economica come quella che si dice stia arrivando dopo il coronavirus, con Ricardo Darín, che in spagnolo ha il titolo meraviglioso di La odisea de los Giles, e hanno tristemente tradotto come Criminali Come Noi.

filtrare le notizie

filtrare le notizie

In questi giorni continuano ad arrivare messaggi di ogni tipo, su quello che sta sucedendo, nel nostro paese, negli altri paesi, che possono influenzare il nostro stato d’animo dando fuoco alle nostre emozioni più distruttive, come la paura e la rabbia.

il conto

il conto

Dopo un po’ di giorni, in cui tutti parlano di coronavirus, degli effetti della malattia e delle misure prese per sottometterla che stanno mettendo in moto i diversi paesi, dei suoi effetti anche economici, psicologici e sulla società, voglio dirmi la mia.