e adesso…

La settimana prossima, all’ultimo incontro di quest’anno di fac-ciamo pace, faremo il punto della situazione di tutto il lavoro che abbiamo fatto durante quest’anno e negli anni precedenti, di tutti i nuovi concetti elaborati e delle riflessioni fatte. 

Cercheremo di mettere un po’ d’ordine in tutte le informazioni che abbiamo raccolto con le nostre indagini fuori e dentro di noi stessi, e vedremo se possiamo farci qualcosa di utile, di pratico, come piace a noi.

Quest’anno abbiamo iniziato facendo dei discorsi sulla bestia, sulla sua forza e sull’origine della sua energia, sui suoi metodi e su come copiarli per avere dei risultati migliori di quelli che abbiamo avuto prima d’ora.

E, nelle ultime settimane, abbiamo lavorato con la ruota della vita, con la fotografia dei diversi aspetti della nostra vita, sia con numeri che con parole.

Perciò lo chiuderemo confrontando il nostro presente con il nostro passato e con il nostro futuro come farebbe la bestia, quella bestia che è dentro di tutti noi e che possiamo imparare ad addomesticare.

E, soprattutto, vedremo come rendere pratico il tutto, come ritagliarlo su misura per ognuno di noi, per ognuno di quelli che parteciperanno, per la loro vita, per i loro problemi, per i loro desideri e i loro sogni.

Vi ho incuriosito? Spero di si, vi aspetto martedì!

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Secondo accordo: Non prendere nulla in modo personale. Anche al centro dell’inferno, sperimenterete pace interiore e felicità. Starete nella vostra beatitudine e l’inferno non potrà toccarvi.

Don Miguel RuizDon Miguel RuizI Quattro Accordi

 

Nick lo scatenato (1984)

Nick lo scatenato (1984)

Questa settimana voglio parlare di nuovo di un film molto vecchio, con due fantastici Sylvester Stallone e Dolly Parton , Nick lo scatenato. Una bellissima commedia sulle possibilità, sull’allenamento, e sul coaching.

il salto quantico

il salto quantico

Molti coach e guru amano parlare di salti quantici, spesso li dipingono come qualcosa di complicato, di strano, di magico, quasi irragiungibile per molti. Secondo me il salto quantico è qualcosa di semplice (che non vuol dire facile) e ve ne parlerò al prossimo incontro di facciamo pace.

facile, facile

facile, facile

Viviamo in un mondo che è governato, tra altri “concetti” stres-santi e frustranti, dal culto del “facile, facile“. Siamo circondati da apparati e apparecchi che ci rendono la vita più facile ma questo potrebbe tornarci contro come un boomerang.