Yes man (2008)

Oggi torniamo a parlare di un film con Jim Carrey, Yes man, un invito all’azione. Un invito a non arrenderci mai, a non chiuderci in noi stessi, a non lasciare che le difficoltà ci fermino, a non lasciare che la vita vada avanti guardandola come semplici spettatori, per paura, o paura della paura, o paura della paura della paura…

Il film racconta la storia di un uomo, Carl Allen, che è stato contagiato dalla paura, e soprattutto dall’apatia dominante nei nostri giorni. Preferisce non rischiare, non uscire, non provarepiaceredolore… Il suo lavoro come “valutatore” di richieste di prestito, a cui dice sempre no per  una ragione o per l’altra… dopo che l’ha lasciato la moglie, cade in depressione e porta questo no a tutti gli aspetti della vita. Trova sempre delle scuse per evitare qualsiasi invito.

Finchè la vita gli offre un’opportunità, dopo uno scontro con un amico che gli dice “finirai solo come un cane“, sempre per paura, decide di partecipare ad un evento a cui l’aveva invitato un amico che non vedeva da tempo, con un motivatore la cui formula per la felicità consiste nell’uso esagerato di una sola parola: “SI“. Secondo questo coach, scatenare il potere della parola “SI“, dire di si a tutto e a tutti, come dice lui “Una parola può cambiare tutto!

Insoddisfatto  della sua vita decide di diventare anche lui uno yes man, e inizia a dire di si, letteralmente a tutto, dalle cose più stupide a quelle più terrificanti. E questo lo porta a vivere delle avventure, a conoscere delle persone, a trovare l’amore, persino ad una promozione in ufficio. E alla fine a conoscere se stesso VIVENDO… Dice a tutti di si fino a quandosi accorge di quello che vuole veramente

L’avete visto? Vi è piaciuto? Cosa vi ha colpito di più?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Se prendete la vostra felicità e la mettete nelle mani di un'altra persona, prima o poi quella persona la distruggerà.

 

Se Dio vuole (2015)

Se Dio vuole (2015)

Ieri mi sono divertita da impazzire con Se Dio vuole con due attori meravigliosi Marco Giallini e Alessandro Gassmann. Un film tanto simpatico quanto realistico sulla chiesa, sulla fede, la fiducia e la speranza.

di regole ed eccezioni

di regole ed eccezioni

Spesso molti confondono il mio ottimismo con ingenuità. Io non sono d’accordo, infatti abbiamo già parlato più volte di quanto il mio concetto di pensiero possitivo (con due esse) sia più che altro un esercizio di realismo ottimista o di ottimismo realistico, come preferite.

per quale Dio lavori?

per quale Dio lavori?

Nelle religioni polteiste ci sono più dei e si può scegliere a quale Dio dirigersi in ogni momento. Nelle religioni monotesite c’è la chiesa che ci racconta la storia di Dio, una storia che è unica, ma ognuno di noi, dopo la personalizza e può farsi un idea di Dio completamente personale.

un campo di lamponi

un campo di lamponi

Dicono che c’era una volta un gruppo di ragazzi che, ogni anno, cercava un luogo per fare una settimana di campeggio in una delle valli che circondavano la loro città. Un estate, per caso, trovarono un posto fantastico vicino ad un campo di lamponi.

Mi faccio una promessa (2020)

Mi faccio una promessa (2020)

Con l’arrivo delle vacanze mi torna sempre il desiderio di ordine in casa. Quest’anno ho letto Mi faccio una promessa, entro tre mesi la mia casa sarà uno spettacolo, trovato per caso tra le novità di Amazon Kindle Unlimited.