Voglio una vita a forma di me (2018)

Parlando di sirene e balene, oggi ho guardato Voglio una vita a forma di me, con Danielle Macdonald e Jennifer Aniston, che racconta la storia di una ragazzarotonda” e i suoi problemi con il suo peso e con le persone che la circondano.

Una ragazzina cresciuta da una zia, anche lei “rotonda” perchè la mamma, ex reginetta di bellezza, era troppo occupata a lavorare. Cresciuta a gioia, indifferenza delle opinioni degli altri e con musiche di Dolly Parton.

Decide di partecipare ad un concorso di bellezza come omaggio alla zia scomparsa per dimostrare qualcosa a tutti, ma… come nelle storie migliori, alla fine sarà lei ad imparare che i pregiudizi non sono solo nella testa degli altri..

Veramente bello, se non l’avete visto, ve lo consiglio…

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quando due persone s’incontrano, e una sta a testa in giù, non è così semplice stabilire chi dei due sta nel verso giusto.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

Il metodo Ikigai (2018)

Il metodo Ikigai (2018)

Questa settimana ho letto per voi un libro molto interessante: Il metodo Ikigai. I segreti della filosofia giapponese per una vita lunga e felice, in cui Héctor García ci racconta di un suo viaggio e delle esperienze fatte con i centenari Giapponesi.

Il buco (2019)

Il buco (2019)

La prima volta che ho visto qualche immagine di questo film, mi ha infastidito. Poi ho visto qualche recensione e ho pensato di guardarlo, andando oltre la superficie e devo dire che tanto le metafore come il simbolismo mi hanno veramente coinvolta…

empatia consapevole

empatia consapevole

Cercando immagini per rappresentare l’empatia ho trovato questi due fantastici ometti con la scritta “so esattamente come ti senti”. Loro non sono esattamente uguali ma hanno quel che sembra esattamente lo stesso problema.