Viva l’Italia (2012)

Anche questa settimana mi sono guardata un film sull’Italia e gli italiani, Viva l’Italia, con troppi attori meravigliosi per poterli menzionare tutti. Un film tanto simpatico quanto realistico e cinico sulle menzogne e la verità.

Il film racconta la storia di un uomo politico, grandissimo esperto di favori, mazzette, menzogne e ipocrisia, e della sua famiglia, un figlio medico, l’altro nel consiglio di direzione di un’azienda e una figlia attrice con la zeppola. Tutti con vite “finte” fino a quando per un problema di salute inizia a dire tutto quello che pensa.

Una storia sulla democrazia, e sul valore della verità, in un paese in cui essere furbi è quasi un merito e in cui la politica è vista come una malattia.

Se non l’avete visto, ve lo consiglio con tutto il cuore.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

La felicità è facile, ma imparare a non essere infelici può essere arduo.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

 

Cio che dai ritorna sempre

Cio che dai ritorna sempre

Dicono che c’era una volta un contadino tibetano che bussò alla porta del vicino monastero. Come di prassi, le porte vennero aperte dal monaco responsabile di accogliere le visite. Il contadino senza troppi convenevoli, porse in regalo al giovane monaco alcuni grappoli d’uva.

Guerrieri metropolitani (2015)

Guerrieri metropolitani (2015)

Questa settimana, ho letto Guerrieri metropolitani. Combattere fuori per vincere dentro. La filosofia degli sport da combattimento di Salvatore Brizzi, e mi è piaciuto molto come parla dell’EGO e del qui e ora, di come si possono gestire in ogni situazione.

the manor (2021)

the manor (2021)

Questa settimana ho visto, questa volta su prime video, un film americano molto particolare, The Manor. Un thriller ambientato nei nostri giorni, che mischia momenti di vita normale e reale e una storia paranormale con un finale che non avevo mai visto.