Viva l’Italia (2012)

Anche questa settimana mi sono guardata un film sull’Italia e gli italiani, Viva l’Italia, con troppi attori meravigliosi per poterli menzionare tutti. Un film tanto simpatico quanto realistico e cinico sulle menzogne e la verità.

Il film racconta la storia di un uomo politico, grandissimo esperto di favori, mazzette, menzogne e ipocrisia, e della sua famiglia, un figlio medico, l’altro nel consiglio di direzione di un’azienda e una figlia attrice con la zeppola. Tutti con vite “finte” fino a quando per un problema di salute inizia a dire tutto quello che pensa.

Una storia sulla democrazia, e sul valore della verità, in un paese in cui essere furbi è quasi un merito e in cui la politica è vista come una malattia.

Se non l’avete visto, ve lo consiglio con tutto il cuore.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Una risposta è il tratto di strada che ti sei lasciato alle spalle. Solo una domanda può puntare oltre.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

nuotare

nuotare

Dicono che c’era una volta un dotto professore, uno dei luminari più importanti del mondo, che veniva spesso invitato a tenere lezioni in tante università e circoli, era stato persino candidato al premio Nobel.

Torno indietro e cambio tutto (2015)

Torno indietro e cambio tutto (2015)

Oggi voglio parlarvi di un’altra commedia italiana vista su amazon premiun, Torno indietro e cambio tutto, con Raoul Bova, che racconta la storia di due amici che, insoddisfatti delle proprie vite, sperano di tornare indietro di vent’anni…

paure contrapposte

paure contrapposte

Ieri, nel nostro secondo incontro dopo il lockdown, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, e con il sottotitolo “smontando fake news, falsi miti e falsi bisogni” abbiamo continuato a parlare di protezione, sicurezza e paure.