Vi presento Joe Black (1998)

Oggi la mia parte romantica ha pensato di parlarvi di un bel film, rivisto su Netflix, Vi presento Joe Black (1998), con Brad Pitt, Anthony Hopkins e Claire Forlani. Una storia sulla vita e la morte, sull’amore, la famiglia e il successo.

Il film racconta la storia di  William “Bill” Parrish, grande magnate delle telecomunicazioni, uomo che è riuscito ad avere tutto dalla vita: denaro, successo e una splendida famiglia. Fino a quando la sua idilliaca realtà viene improvvisamente sconvolta dall’arrivo di uno sconosciuto, una specie di angelo della morte incuriosito dai suoi racconti sulle emozioni della vita.

É un che film ha riscosso pareri contrastanti dalla critica, c’è chi l’ha amato per le performance e chi ha criticato l’eccessiva durata e la lentezza della sceneggiatura. Per me è una poesia lunga e dolce, , un’inno alla vita da rivedere ogni tanto per non dimenticarci di quello che abbiamo…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Una risposta non merita mai un inchino: per quanto intelligente e giusta ci possa sembrare, non dobbiamo mai inchinarci a una risposta.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

The social dilemma (2020)

The social dilemma (2020)

In questi giorni molti stanno parlando di questo documentario di Netflix, The social dilemma, che racconta i dietroscena dei servizi di social network “gratuiti”, parlando del loro vero prezzo, anche se non è un pagamento diretto.

come ti senti?

come ti senti?

La settimana prossima, all’incontro di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, continueremo il nostro percorso per smontare fake news, falsi miti e falsi bisogni, parlando di sentimenti ed emozioni e di cosa li fa scattare, dentro e fuori di noi.

attacco e difesa

attacco e difesa

Di tutte le cose diverse dal solito che ho imparato da quando sono life coach, la cosa che più solleva obiezioni è il fatto che, secondo me, quando una persona dimostra la sua forza lo fa perchè si sente debole, e viceversa.