Un esperto di troppo (2021)

31 Dec 21

Il periodo di Natale è uno dei momenti in cui molti pensiamo al nostro peso, un po’ perchè si esagera con molti cibi e un po’ perchè si fanno i conti e si pensa ai buoni propositi per l’anno successivo, quest’anno ho letto, anche per voi,  Un esperto di troppo: Il manuale pratico di autodifesa che gli esperti del benessere non vogliono tu legga di Massimo Gentili.

Un libro molto particolare perchè smonta la maggior parte delle credenze più diffuse attorno all’alimentazione. Credenze che vengono promosse da esperti e accettate dalle masse, senza spirito critico, senza ragionare, senza collegare le cose tra di loro.

Prima di tutto ci spiega perchè gli esperti non sempre sanno cosa è meglio per noi. Un po’ perchè sono diventati esperti perchè si sono specializzati solo in un aspetto, e perdono di vista gli altri, non avendo una visione di insieme, e un po’ perchè non conoscono noi, le nostre caratteristiche, ma parlano “in generale”, dimenticando che ognuno di noi è diverso. Tralasciando che, spesso, sono anche mossi da interessi economici e non sono del tutto imparziali come sembrano.

Spiega, con un linguaggio semplice, con una logica schiacciante, e anche con delle storie dei suoi pazienti, perchè viviamo in un mondo in cui sembra che si sanno molte cose sull’alimentazione ma non siamo una società sana. Mette in discussione tutti i discorsi più sentiti su cibo integrale e raffinato, sul latte e sulle uova, sullo zucchero, sull’olio di palma, sul veganesimo, sul km0, ecc.

Infatti, alla fine è un invito alla consapevolezza alimentare, a capire cosa ci fa bene e cosa ci fa male, a informarci meglio, ad approfondire e a scegliere tenendo in considerazione più aspetti e non solo i più reclamizzati e i più “noti”.

L’avete letto? Vi è piaciuto? Raccontatemi la vostra esperienza con il libro… vi va?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Secondo accordo: Non prendere nulla in modo personale. Anche al centro dell’inferno, sperimenterete pace interiore e felicità. Starete nella vostra beatitudine e l’inferno non potrà toccarvi.

Don Miguel RuizDon Miguel RuizI Quattro Accordi

 

auguri e buoni propositi

auguri e buoni propositi

Un altro dei ricordi che mi mancano tanto di quando ero bambina è quello degli auguri di buon anno. Oggi giorno si parla solo di buoni propositi, di obbietivi da raggiungere, di sforzi, d’impegno… come se tutto dipendesse da noi, dai nostri desideri e dalla nostra volontà.

Klaus (2019)

Klaus (2019)

Questa settimana voglio parlarvi di un film molto simpatico, Klaus: I segreti del Natale, che racconta la storia di un Santa Klaus in un modo un po’ particolare, una leggenda nata un po’ per caso, pezzo a pezzo, da una serie di situazioni particolari e piccole coincidenze.

Goool! (2013)

Goool! (2013)

Questa settimana, visto che l’Argentina ha vinto il mondiale, ho pensato di rivedere un film argentino di dieci anni fa sul calcio: Goool! una bellissima storia sull’amicizia, sullo spirito di squadra, ma soprattutto sullo sport, in cui, per giocare, servono gli avversari, di cui dicono “è più quel che ci unisce che quel che ci separa”.