tutte le strade portano a Roma

Spesso mi capita di parlare con delle persone che si lamentano con me del proprio percorso, di quanto sia difficile, complicato, pieno di problemi, o di quanto sembri più facile quello degli altri, come se ci fossero percorsi giusti e sbagliati.

Infatti, spesso ci facciamo un idea, una aspettativa, di come dovrebbe essere il percorso per raggiungere un obiettivo, o anche il percorso di una vita, e quando non è così ci sentiamo sbagliati, persi, inadeguati…

Se, arrivati ad un certo punto, ad una certa età, ad un certo numero di tentativi, non abbiamo ancora raggiunto quel che, secondo il piano, avremo dovuto raggiungere, molti ci accuseranno, tra le altre cose, di non esserci impegnati abbastanza, ma non sempre è così, anzi: spesso l’impegno non c’entra nulla.

La buona notizia è che tutte le strade portano a Roma, anche se poi poche sono dritte, lisce e corte.

Il mio invito possitivo di oggi è proprio ad accettare che ci sono degli imprevvisti, che le strade possono essere lisce per un po’ ma prima o poi deviano, che abbiamo mille possibilità e che, ovunque noi siamo, c’è una possibile strada che ci porta dove vogliamo andarese impariamo a definirlo nel modo giusto.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Non puoi evitare che tristezza e paura ti volino attorno; quello che puoi evitare è che si costruiscano un nido nella tua testa.

 

l’arte di pensare chiaro (2014)

l’arte di pensare chiaro (2014)

Oggi voglio parlarvi di nuovo di un libro di Robin Sharma, Il club delle cinque del mattino, un romanzo meraviglioso che parla del tempo che molti sentiamo che non è mai abbastanza, per fare tutto quello che vogliamo e per farlo bene, di dove trovarlo, e di come sfruttarlo al meglio.

l’erba cattiva (2018)

l’erba cattiva (2018)

Anche questa settimana, e sempre per caso su Nextflix, ho visto un film molto simpatico, questa volta con Eddie Murphy, Immagina che, una bellissima storia su uno di quei padri troppo impegnati con il lavoro per prestare attenzione ai figli.

giocatori PRO

giocatori PRO

Ieri, al nostro incontro, ancora online, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, abbiamo parlato, come promesso, delle diverse parti di noi e di una tecnica per riconoscerle, per integrarle, ma soprattutto abbiamo parlato del perchè stiamo facendo questi incontri, per diventare dei giocatori livello P.R.O. di questo gioco che è la vita.