ti voglio tanto bene

Dicono che c’era una volta una bambina molto dolce che aveva un cagnolino che adorava. L’avevano preso che era appena nato, ed era cresciuto insieme a lei e al suo fratellino piccolo. Si occupava lei di dargli da mangiare, lo portava a passeggio, e accompagnava suo papà quando doveva portarlo dal veterinario.

Un giorno, quando aveva due anni, il cagnolino scapò all’improvviso. Erano al parco, come tante altre volte, quando il cagnolino iniziò a correre dietro ad un’altro cane, e sparì. Pensarono che sarebbe tornato subito ma non fu così. La bambina piangeva disperata. Il papà la prese in braccio e le parlò con tutta la calma che potè:

– Se non torna andremo a casa e faremo dei volantini con una bella foto e li metteremo ovunque nel quartiere, vedrai che qualcuno lo troverà e ce lo riporterà. Vedrai che starà bene, anche se non è con noi.

– No, papà, lui non può stare bene se non è con noi. Nessuno può volergli bene come me. È piccolo e ha bisogno di me, di noi. Noi siamo la sua famiglia… – rispose la bambina, calmandosi ma ancora singhiozzando.

– Capisco quello che vuoi dire, amore, ma voler bene è anche lasciar liberi, sai? Se fosse andato a stare con una famiglia che ha altri cani che saranno i suoi amici e un grandissimo giardino, se non sapesse come tornare ma potesse essere felice ancora di più con loro. Tu cosa vorresti, la sua felicità o la tua? È lui la tua unica felicità

– Se dovessi scegliere? – chiese la bambina e il padre annuì – Vorrei che fosse felice, immagino – disse la bambina rassegnata.

In quel momento il cane tornò scodinzolando e leccando in faccia la bambina. Da quel giorno il loro rapportò cambiò, lei era diventata grande, non aveva smesso di amarlo o di volergli bene, ma di giudicare gli altri e se stessa. Aveva capito che la vita è quella che è che piangere per una preoccupazione non serve a nulla.

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sii scettico, ma impara ad ascoltare. Non credere a te stesso e a nessun altro

Don Miguel RuizDon Miguel RuizIl Quinto Accordo

 

Il buon amore nella copia (2020)

Il buon amore nella copia (2020)

Tra i libri che ho letto per scrivere la nuova aventura di Felix, dopo Felix e il segreto delle chiavi magiche, uno di quelli che ho amato particolarmente é stato Il Buon Amore nella Coppia, quando uno più uno fa più di due, di Joan Garriga.

Altruisti si diventa (2016)

Altruisti si diventa (2016)

Ok, lo ammetto, devo sfruttare al massimo l’investimento fatto su Netflix, ma bisogna dire che, cercando bene, si trovano dei film carini e particolari. L’ultimo che ho visto è stato Altruisti si diventa con Paul Rudd e Selena Gomez.

parlare per assoluti

parlare per assoluti

In questi giorni ho visto un video molto interessante preparato dai ragazzi del mensa italia sulle dieci fallacie argomentative più comuni che troviamo nelle conversazioni, nelle discussioni, usate in maniera consapevole e inconsapevole.

my way

my way

Una delle più grandi bugie di cui ci hanno convinti tutti, secondo me, è che c'è qualcosa di giusto, e di sbagliato, per tutti noi. Che c'è una verità, unica e assoluta, per tutti. E che i nostri problemi siano conseguenza del nostro discostarci da essa. Ci sono...