The social dilemma (2020)

In questi giorni molti stanno parlando di questo documentario di Netflix, The social dilemma, che racconta i dietroscena dei servizi di social network, raccontato dagli addetti ai lavori della Silicon Valley rivelano ciò che si nasconde dall’altra parte dello schermo.

Un docudramma in cui raccontano ciò che si nasconde dietro e che ci porta alla scoperta delle conseguenze socioeconomiche, negli adulti, e psicologiche, soprattutto negli adolescenti, di questa dipendenza dai social media. Le stesse piattaforme che ci permettono di restare in contatto, se diamo loro troppo potere, possono diventare tiranni che controllano la nostra vita, sfruttando psicologia, scienze comportamentali e della comunicazione.

Per i miei gusti è un po’ esagerato, fazioso e banale ma è fatto per quelli che credono che i cellulari e internet siano liberi, che siano meno manipolatori della televisione, quando in realtà lo sono anche di più.

Comunque, per evitare la manipolazione non sono d’accordo con il consiglio di abbandonare tutto, ma basterebbe essere consapevoli, rinforzarci come persone, e di investire nella vita reale almeno quanto investiamo in quella online. Se l’avete visto ditemi cosa ne pensate?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Una risposta non merita mai un inchino: per quanto intelligente e giusta ci possa sembrare, non dobbiamo mai inchinarci a una risposta.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

Cio che dai ritorna sempre

Cio che dai ritorna sempre

Dicono che c’era una volta un contadino tibetano che bussò alla porta del vicino monastero. Come di prassi, le porte vennero aperte dal monaco responsabile di accogliere le visite. Il contadino senza troppi convenevoli, porse in regalo al giovane monaco alcuni grappoli d’uva.

Guerrieri metropolitani (2015)

Guerrieri metropolitani (2015)

Questa settimana, ho letto Guerrieri metropolitani. Combattere fuori per vincere dentro. La filosofia degli sport da combattimento di Salvatore Brizzi, e mi è piaciuto molto come parla dell’EGO e del qui e ora, di come si possono gestire in ogni situazione.

the manor (2021)

the manor (2021)

Questa settimana ho visto, questa volta su prime video, un film americano molto particolare, The Manor. Un thriller ambientato nei nostri giorni, che mischia momenti di vita normale e reale e una storia paranormale con un finale che non avevo mai visto.