The secret – Dare to dream (2020)

Questa settimana, sempre nello spirito natalizio di dicembre, sono riuscita a guardare, sempre su NetflixThe secret, la forza di sognare, con Katie Holmes e Josh Lucas, un bell’adattamento cinematografico del saggio del 2006 The Secret di Rhonda Byrne.

Racconta la storia di una donna che vive una fase della sua vita in cui gli eventi sfortunati si susseguono. Ad un certo punto la sua vita ha preso una brutta piega e ha perso le speranze. E tutto va di male in peggio fino a quando nella sua vita non appare un uomo speciale.

Un uomo che pensa in modo diverso, che parla in modo diverso e che agisce in un modo diverso. Ma soprattutto che le mostra come quello che crediamo influisce quello che riceviamo.

Se non l’avete visto ve lo consiglio, se l’avete visto, ditemi cosa ne pensate, ne sono curiosa.

p.s. non ho trovato il trailer in italiano, vi lascio l’originale in inglese con i sottotitoli.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ma cosa facciamo, in genere, quando abbiamo un sentimento negativo? "È colpa sua. Deve cambiare". No! Il mondo è a posto. Chi deve cambiare siete voi.

 

l’arte di pensare chiaro (2014)

l’arte di pensare chiaro (2014)

Oggi voglio parlarvi di nuovo di un libro di Robin Sharma, Il club delle cinque del mattino, un romanzo meraviglioso che parla del tempo che molti sentiamo che non è mai abbastanza, per fare tutto quello che vogliamo e per farlo bene, di dove trovarlo, e di come sfruttarlo al meglio.

l’erba cattiva (2018)

l’erba cattiva (2018)

Anche questa settimana, e sempre per caso su Nextflix, ho visto un film francese molto simpatico, L’erba cattiva, una riflessione molto carina su come possiamo superare le difficoltà, per grosse che esse siano, con l’aiuto di qualcuno che non ha i nostri stessi problemi, anche se ha degli altri.

giocatori PRO

giocatori PRO

Ieri, al nostro incontro, ancora online, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, abbiamo parlato, come promesso, delle diverse parti di noi e di una tecnica per riconoscerle, per integrarle, ma soprattutto abbiamo parlato del perchè stiamo facendo questi incontri, per diventare dei giocatori livello P.R.O. di questo gioco che è la vita.