The Power (2011)

01 Mar 19

In questi giorni ho riletto un libro di Rhonda Byrne, nota soprattutto per The secret, libro, documentario e, probabilmente, la più nota  saga new age dei nostri giorni, attorno alla legge di attrazione. Questa volta ho letto The Power, in cui parla di un potere che tutti abbiamo e che pochi sanno come sfruttare al meglio, perchè “volere è potere“. 

Riprendendo le parole di grandi pensatori  di tutti i tempi, e dei messia di molte religioni, ci parla dell’amore in un modo molto
diverso da quello che s’intende comunemente. È molto di più del
sentimento che provi per la tua famiglia, per gli amici e le cose che
ami, perché l’amore non è solo un’emozione: è una forza positiva.
L’amore non è debole, fragile o sommesso. L’amore è la forza positiva
della vita! L’amore è l’origine di ogni cosa positiva e buona. Non
esistono cento diverse forze vitali positive, ne esiste una sola.

Non è solo un “amore” buonista e del tipo “vogliamoci bene“… È un amore che è desiderio, che è volontà così forte da fare qualunque cosa sia necessaria per ottenere quello che “vogliamo”. E questo “amore” è quello che può muovere le montagne o quello che “vincit omnia” come diceva già Virgilio.

Nel libro descrive come tutto quello che vediamo esiste perchè qualcuno l’ha desiderato. Persino noi stessi, come persone, esistiamo perchè qualcuno l’ha desiderato o, almeno, ha desiderato qualcun’altro tanto da procreare insieme. Racconta del potere delle emozioni, di come non basta “dire” che vogliamo qualcosa ma dobbiamo sentire un’emozione molto forte per attirarla veramente.

L’avete letto? Vi è piaciuto? Raccontatemi la vostra esperienza con il libro… vi va?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

La felicità è facile, ma imparare a non essere infelici può essere arduo.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

 

la tazzina di caffè

la tazzina di caffè

Dicono che c’era una volta un gruppo di alunni, affermati nelle loro carriere, che andarono tutti insieme a trovare uno dei loro vecchi professori del liceo. Dopo un pò che erano lì la conversazione si trasformò in una serie di lamentele sullo stress del lavoro e della vita.

Pianeta Verde (1995)

Pianeta Verde (1995)

Questa settimana mia mamma mi ha fatto notare che hanno messo su Netflix uno dei film francesi degli anni 90 che io ho sempre adorato: Pianeta verde, di 1996. Uno di quei film, come La Crisi, di critica sociopolitica che ci fa vedere il nostro mondo da un’altro punto di vista.

Il filo invisibile (2022)

Il filo invisibile (2022)

Questa settimana ho visto un film italiano, molto nuovo e che parla di temi nuovi, come l’omogenitorialità, le famiglie arcobaleno, le madri portatrici, insieme ai temi di sempre, gli adolescenti, i problemi dentro e fuori la famiglia, ecc. Si chiama Il filo invisibile e mi è piaciuto molto.