The magic (2012)

Oggi voglio parlarvi di un’altro dei libri che più mi ha segnato nella mia vita, nel mio percorso spirituale, nell’imparare ed allenarmi a pensare in un modo diverso. The Magic, di Rhonda byrne. Un libro della serie del secreto e della legge di attrazione, dedicato alla gratitudine, una delle vie più sicure per la felicità e la prosperità.

Chi mi conosce sa che sono sempre stata una persona grata, ho sempre gradito e ringraziato anche cose banali che molti danno per scontate. Sono sempre stata quella che diceva grazie, è tutto fantastico, a chiunque mi portava del cibo, che fosse mia mamma, mia suoccera o un cameriere in un ristorante. Quando mio fratello mi regalò questo libro, pensai che non potessi imparare molto, invece… è stato un’allenamento grandioso anche per me.

Il libro, dopo un minimo di spiegazioni e di esempi, propone una serie di esercizi, uno per ogni giorno, per 21 giorni, per installare nel più profondo del nostro cuore, del nostro atteggiamento e delle nostre abitudini, la Gratitudine con la G maiuscola, quella che può cambiare tutto, perchè se impariamo a essere grati e a vedere i lato positivi anche delle cose meno piacevoli, tutto diventa subito molto più luminoso e sopportabile, persino godibile.

L’esercizio che ho amato di più era quello del giorno 7, in cui si propone di trovare 10 cose positive che sono venute fuori da qualcosa di negativo che è successo nella tua vita. Io ho pensato, della cosa che in questo momento penso sia stata la cosa peggiore mi sia successa nella mia vita.

Infatti, ho pensato alla botta più forte che avevo preso, quella che consideravo la peggiore della mia vita, e mi sono accorta che, oltre a tutte le cose negative che erano venute fuori c’erano delle cose positive, carine e meravigliose. Che, guardare le prime o le seconde dipendeva solo da me. E che da questa scelta dipendeva come mi sentivo e come vedevo il mio presente e il mio futuro.

Lo avete letto? Cosa ne pensate?… Aspetto i vostri commenti…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Nella vita non ci sono errori, solo lezioni. Non esiste qualcosa che si possa chiamare esperienza negativa, ma occasioni per crescere, imparare e procedere lungo la strada del dominio di sé. Anche il dolore può essere un meraviglioso maestro

 

Tutto normale il prossimo natale (2021)

Tutto normale il prossimo natale (2021)

Tra un mese è Natale e, siccome io amo il Natale ho iniziato a guardarmi i film di Natale di quest’anno con un film Brasiliano, Tutto normale il prossimo Natale, un film sullo spirito del Natale, particolare, che ha incantato persino me che non amo la comicità brasiliana.

l’ordine delle cose

l’ordine delle cose

Dicono che c’era una volta un uomo molto saggio a cui tutti andavano a chiedere consiglio e parole di conforto per ogni occassione. Dicono che una volta uno dei signori più ricchi del luogo gli chiese una frase importante per conmemorare la nascita del suo primo nipote.

La tua parola è una bacchetta magica (1927)

La tua parola è una bacchetta magica (1927)

Questa settimana, ho letto un’altro libro di Florence Scovel Shinn, questa volta ho letto La tua parola è una bacchetta magica, un po’ come il gioco della vita, un compendio di rifflessioni, affermazioni e storie sulla legge di attrazione e il New Thought.

Detachment il distacco (2011)

Detachment il distacco (2011)

Ieri ho visto un film statunitense del 2021, Old, con cui ho rifflettuto tanto su tanti aspetti. La storia di una famiglia, una coppia di genitori con due figli piccoli, che va in vacanza in un posto paradisiaco e meraviglioso, trovato su internet, per rilassarsi e stare un po’ insieme tutti e quattro.