the green book (2018)

Questa settimana, voglio parlarvi di un film di cui si è parlato molto, basato su una storia vera, sui pregiudizi, sull’omofobia e il razzismo negli Stati Uniti degli anni sessanta, con i fantastici Viggo Mortensen, Mahershala Ali: The Green Book.

Un road movie in tutta regola, un viaggio vero, reale, ma anche un viaggio interiore. Un italiano pieno di pregiudizi viene assunto per accompagnare un pianista di colore in un giro negli Stati del Sud in cui le persone più colte amano sentirlo suonare ma la maggioranza lo considera un essere inferiore.

Una storia di amicizia, di complicità tra due persone molto diverse e molto lontane all’inizio. Un’amicizia che nasce da due premesse importanti, la curiosità e il rispetto e supera tutte le barriere, tutte le ettichette e tutte le credenze limitanti precedenti.

 Una storia su come, quando le nuove informazioni incontrano i pregiudizi, si possono infrangere le une o le altre… a seconda del nostro atteggiamento. Qualsiasi informazione, qualsiasi pregiudizio, vecchio o nuovo che sia.

Una delle scene che più mi è piaciuta, infatti, è quella in cui, quasi alla fine, vengono fermati dai poliziotti, per la seconda volta, e loro hanno paura che si ripeta la scena di qualche giorno prima… ma succede tutto il contrario.

Lo avete visto? Vi è piaciuto? Se no, ve lo consiglio…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Praticate la gentilezza verso voi stessi e gli altri ogni volta che vi è possibile. Desistete dal bisogno di aver ragione e di vincere e optate invece per essere gentili: ben presto conoscerete la gioia della pace interiore.

Wayne W DyerWayne W DyerInventarsi la vita

 

Pazzo di lei (2021)

Pazzo di lei (2021)

Anche qesta settimana, per caso su Nextflix, ho visto un bellissimo film, questa volta spagnolo, Pazzo per lei, un film molto profondo e allo stesso tempo leggero, che fa commuovere e allo stesso tempo pensare, sull’amore, sulle difficoltà, sulle aspettative e sulla normalità.

lo scemo del villaggio

lo scemo del villaggio

Dicono che c’era una volta un villaggio sperduto in cui l’attrazione turistica principale era lo scemo del villaggio, al quale i turisti e le persone del luogo, erano soliti prendere in giro, per l’ignoranza che sfoggiava del valore delle monete.

Prendi in mano la tua vita (2020)

Prendi in mano la tua vita (2020)

Questa settimana mi è caduto tra le mani un libro di Ettore Amato, Prendi in mano la tua vita: 11 passi per realizzare i tuoi sogni. Mi è piaciuto veramente tanto, è un bel rissunto di tante strategie e tecniche, frutto del suo lavoro, raccontato in maniera molto semplice e pieni di esercizi pratici.

Momenti di trascurabile felicità (2019)

Momenti di trascurabile felicità (2019)

Questa settimana, per caso su Nextflix, ho visto un bellissimo film italiano, Momenti di trascurabile felicità, diretto da Daniele Luchetti, con Pif e Thony, basato sull’omonimo libro di Francesco Piccolo sulla vita e la morte, sulle scelte che facciamo quando pensiamo di vivere per sempre.