The Experiment (2010)

23 Aug 18

Oggi voglio parlarvi di un’altro film basato su fatti reali, The experiment, un film tedesco del 2001 tratto dal romanzo Black Box di Mario Giordano, basato a sua volta sugli eventi legati ad uno degli esperimenti psicologici più famosi di tutti i tempi,  l’esperimento carcerario di Stanford, condotto nel 1971 dallo psicologo statunitense Philip Zimbardo.

Il vero esperimento psicologico, volto a indagare il comportamento umano in una società in cui gli individui sono definiti soltanto dal gruppo di appartenenza e dall’importanza delle regole, prevedeva l’assegnazione ai volontari che accettarono di parteciparvi, dei ruoli di guardie e prigionieri all’interno di un carcere simulato. Fu condotto nel 1971 da un team di ricercatori diretto dal professor Philip Zimbardo della Stanford University. Gli inattesi risultati ebbero dei risvolti così drammatici da indurre gli autori dello studio a sospendere la sperimentazione.

Come nella realtà, il film fa vedere come, anche se all’inizio tutti sono rilassati e scherzano senza prendersi troppo sul serio i relativi ruoli, man mano che i ruoli finti si mischiano con le vere debolezze, credenze e paure di ognuno… dopo poco i risultati dell’esperimento vanno molto al di là delle previsioni degli sperimentatori, dimostrandosi particolarmente drammatici, con episodi di violenza all’inizio verbale e più avanti anche fisica e psicologica, che ognuno crede di “dover” mettere in atto per mantenere il suo ruolo e di “poter” mettere in atto perchè all’interno di un esperimento “protetto”.

E, soprattutto, i psicologi, i ricercatori, che non hanno la capacità di capire quello che sta accadendo e quello che sta per accadere che giustificano il loro permettere tutto questo perchè credono di avere il controllo, anche se alla fine si scopre che non era così, quando le vere e proprie torture per mantenere uno status che non è nemmeno “reale” scappano proprio di mano anche a loro che credevano di essere “fuori”.

Lo avete visto? Vi è piaciuto? Se no, ve lo consiglio…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published.

Pensa agli altri, ci dice la società. Ama il prossimo tuo, esorta la Chiesa. A quanto pare, nessuno si ricorda mai del "come te stesso". Se è vero che vuoi conseguire la felicità nel presente, proprio questo, invece, dovrai imparare a fare: amare te stesso.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

 

Il filo invisibile (2022)

Il filo invisibile (2022)

Questa settimana ho visto un film italiano, molto nuovo e che parla di temi nuovi, come l’omogenitorialità, le famiglie arcobaleno, le madri portatrici, insieme ai temi di sempre, gli adolescenti, i problemi dentro e fuori la famiglia, ecc. Si chiama Il filo invisibile e mi è piaciuto molto.

a come a — bis — — bis — bis

a come a — bis — — bis — bis

Un’altra parola molto importante per il Vocabolario possitivo che stiamo raccogliendo insieme nei nostri incontri facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, è astrologia, dal momento che parliamo spesso delle diverse voci che abbiamo nella testa e l’astrologia psicologica può aiutarci a capirle e integrarle.

Little Miss Sunshine (2006)

Little Miss Sunshine (2006)

Oggi ho visto di nuovo Little Miss Sunshine, uno di quei film che posso vedere una volta ogni tanto e mi fa commuovere sempre. La storia di una bambina di sette anni con un sogno, diventare reginetta di bellezza, ignorando ingenuamente che il suo aspetto non rientri nei canoni di bellezza richiesti.

Joan Lui (1985)

Joan Lui (1985)

Oggi voglio parlarvi di un film molto particolare, italiano, vecchio, e molto discusso, criticato da alcuni e ammirato da altri, e che io ho adorato: Joan Lui, Ma un giorno nel paese arrivo io di lunedì, con un Adriano Celentano megalomane e divino.

Basta con queste ca**ate (2020)

Basta con queste ca**ate (2020)

Questa settimana voglio parlarvi del secondo libro Gary John Bishop che ho trovato, Basta con queste ca**ate. Come smettere di raccontarsi palle e godersi di più la vita, un invito a scoprire i tre pensieri che ci sabottano dal profondo del nostro inconscio e come sconfingerli.