Storia di un matrimonio (2019)

Ogni anno dopo gli Oscar amo vedere alcuni dei film che hanno vinto, e quest’anno c’erano diversi che valgono la pena. Per iniziare oggi voglio parlare di Storia di un matrimonio. Un film diverso sull’amore, in tutte le sue versioni, amore per se stessi, per i compagni, per i figli.

Inizia presentandoci i personaggi e la loro vita in comune con una lettera in cui ognuno racconta quello che ama di più dell’altro, come primo passo di quello che sembra una seduta di terapia di coppia.

A metà seduta lei decide di non continuare e si passa alla rottura definitiva, torna nella sua città natale, dalla sua famiglia e lui si trova catapultato in una realtà mai immaginata prima. Entrano in gioco avvocati e giudici, e ognuno finisce per tirar fuori il peggio di sè.

Ve ne parlo perchè mi è sembrato molto credibile, è facile per lo spettatore inmedessimarsi in ogni personaggio, comprendere le sue emozioni e persino perchè fa quello che fa anche quando sbaglia.

E anche perchè, mentre stanno litigando per la custodia, ci fanno vedere come sia impossibile giudicare da esterni una famiglia, una mamma, un papà, perchè ognuno ha i suoi punti forti e deboli ma non si possono estrapolare dall’insieme, non c’è un modo “giusto” di fare la mamma o il papà.

L’avete visto? Vi è piaciuto? Se no, ve lo consiglio…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Praticate la gentilezza verso voi stessi e gli altri ogni volta che vi è possibile. Desistete dal bisogno di aver ragione e di vincere e optate invece per essere gentili: ben presto conoscerete la gioia della pace interiore.

Wayne W DyerWayne W DyerInventarsi la vita

 

nove per dieci, novantuno

nove per dieci, novantuno

Dicono che c’era una volta un professore di matematica adorato dai suoi ragazzi perchè parlava la loro lingua e sembrava capire i loro problemi come pochi adulti potevano fare. Un giorno che la classe era particolarmente agitata, entrò e, senza parlare iniziò a scrivere alla lavagna.

Pazzo di lei (2021)

Pazzo di lei (2021)

Anche qesta settimana, per caso su Nextflix, ho visto un bellissimo film, questa volta spagnolo, Pazzo per lei, un film molto profondo e allo stesso tempo leggero, che fa commuovere e allo stesso tempo pensare, sull’amore, sulle difficoltà, sulle aspettative e sulla normalità.

permesso

permesso

Martedì al nostro prossimo incontro, ancora online, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, vedremo le cose che non riusciamo a fare, che non possiamo fare, e quelle che abbiamo persino smesso di volere. E parleremo delle diverse ragioni per cui questo è così.

lo scemo del villaggio

lo scemo del villaggio

Dicono che c’era una volta un villaggio sperduto in cui l’attrazione turistica principale era lo scemo del villaggio, al quale i turisti e le persone del luogo, erano soliti prendere in giro, per l’ignoranza che sfoggiava del valore delle monete.