Still Alice (2014)

28 Feb 19

Questa settimana, voglio parlarvi di una di quelle storie che fanno riflettere su argomenti di cui si parla poco, soprattutto al cinema: Still Alice, un film meraviglioso quanto tragico con Julianne Moore e Alec Baldwin, basato sul libro omonimo di Lisa Genova sul morbo di Alzheimer.

Racconta la storia di una donna che ha tutto, che ha costruito una vita piena di successi e gioie e, ad un certo punto, inizia a perdere quello a cui tiene di più, se stessa, i suoi ricordi, persino le parole.

Da essere una scienziata di successo, che ha studiato per anni il cervello umano in tutto il suo mistero, madre di tre figlie e moglie amata e felice, inizia un declino fino a vivere in un eterno dubbio su chi la circonda su dove si trova, e persino su chi è lei.

Mi hanno colpito tantissimo due momenti:

  • quello in cui dice “magari avessi un tumore” quando ancora riesce a rendersi conto di quanto sia inguisto arrabbiarsi con chi è malato invece di comprenderlo. E ad esprimere lei stessa la propria rabbia;
  • e quello in cui si costruisce una via di uscita, quando è ancora lucida. Perchè sono i momenti di lucidità quelli che mi hanno dato da pensare di più, quelli che mi hanno ispirato più domande.

Lo avete visto? Vi è piaciuto? Se no, ve lo consiglio…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published.

Pensa agli altri, ci dice la società. Ama il prossimo tuo, esorta la Chiesa. A quanto pare, nessuno si ricorda mai del "come te stesso". Se è vero che vuoi conseguire la felicità nel presente, proprio questo, invece, dovrai imparare a fare: amare te stesso.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

 

Il filo invisibile (2022)

Il filo invisibile (2022)

Questa settimana ho visto un film italiano, molto nuovo e che parla di temi nuovi, come l’omogenitorialità, le famiglie arcobaleno, le madri portatrici, insieme ai temi di sempre, gli adolescenti, i problemi dentro e fuori la famiglia, ecc. Si chiama Il filo invisibile e mi è piaciuto molto.

a come a — bis — — bis — bis

a come a — bis — — bis — bis

Un’altra parola molto importante per il Vocabolario possitivo che stiamo raccogliendo insieme nei nostri incontri facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, è astrologia, dal momento che parliamo spesso delle diverse voci che abbiamo nella testa e l’astrologia psicologica può aiutarci a capirle e integrarle.

Little Miss Sunshine (2006)

Little Miss Sunshine (2006)

Oggi ho visto di nuovo Little Miss Sunshine, uno di quei film che posso vedere una volta ogni tanto e mi fa commuovere sempre. La storia di una bambina di sette anni con un sogno, diventare reginetta di bellezza, ignorando ingenuamente che il suo aspetto non rientri nei canoni di bellezza richiesti.