spontaneità

Ieri la storia parlava della differenza fra amore e sesso, oggi vorrei continuare a riflettere un po’ sull’argomento relazioni, non solo di amore, perchè le strategie, la sincerità, e la spontaneità sono opzioni per ogni tipo di rapporto.

Si sente parlare molto di strategie, di pianificazione, di calcoli, di come preparare le cose e di come fare che succedano. Secondo me, questa è sempre solo la metà della storia. È la squadra dell’EGO che urla molto forte.

Ci sono cose che vanno programmate, costruite, realizzate… ma altre vanno solo vissute, senza troppi pensieri e senza troppa logica o razionalità. Perchè ci sono cose che la logica e la razionalità possono distruggere.

Se pensiamo troppo alle calorie di un tiramusù, ai rischi di innamorarsi, a tutto quello che potrebbe andare male in una gita… le possibilità sono due, rinunciamo o facciamo ma non ci godiamo abbastanza l’esperienza.

L’importante è sempre capire la differenza. L’importante è sempre non usare sempre la stessa modaltà o lo stesso atteggiamento, ma adattarsi alle situazioni e agli obiettivi che abbiamo in ogni momento. Se no, rischiamo di finire per essere nevrotici come direbbe Giacobbe.

E, in un mondo in cui c’è tanta strategia, tanto studio e va di moda controllarsi e non lasciarsi andare mai, il mio consiglio è di ascoltare sempre di più le nostre intuizioni, perchè la squadra dell’anima sussura all’orecchio, senza smettere di pensare, perchè possiamo fare entrambe le cose, un po’ e un po’.

Vi va di provare?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Aver bisogno di essere approvato è come dire: vale più il tuo concetto su di me dell'opinione che ho di me stesso.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

 

proteggersi o non proteggersi

proteggersi o non proteggersi

La settimana prossima, all’incontro del mese di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, continueremo il nostro percorso per smontare fake news, falsi miti e falsi bisogni” e parleremo in maniera più personalizzata di protezione e sicurezza.

la libertà di espressione

la libertà di espressione

In questi ultimi anni di boom dei social media, molti dicono che con questi mezzi l’intelligenza è diminuita, altri che era già bassa ma non lo si vedeva. Ognuno può dire la sua e arrivare a migliaia di persone, dai politici all’ultimo arrivato come la signora di “non c’è coviddi”.

l’ottavino

l’ottavino

Dicono che c’era una volta una orchestra famosa, conosciuta da tutti perché la loro musica era perfetta, speciale, unica, e suonava come una melodia celestiale. Ovunque suonavano, il pubblico rimaneva sempre affascinato…