Scusate se esisto (2014)

Oggi voglio parlarvi di nuovo di una commedia italiana con la meravigliosa Paola Cortellesi e un bellissimo e delizioso Raoul Bova gay, Scusate se esisto!. L’ennesima dimostrazione dell’umore che serve per vivere in questo nostro paese con le sue complessità e paradossi.

Una ragazza che, partendo da un paesino minuscolo in Abbruzzo riesce, con tanto sforzo, a studiare e avere fama e prestigio come architetto in tutto il mondo ma rinuncia a tutto perchè sente troppo la mancanza della sua Italia…

Quando decide di tornare si trova la doccia fredda delle difficoltà per trovare un lavoro in un paese in cui la meritocrazia non è proprio la norma, trova diversi lavori e deve vivere in un posto che non ha nemmeno l’altezza decente per essere abitato.

Ma non si perde d’animo, fa di tutto per continuare a provare e a presentarsi a colloqui in cui affronta le solite prassi maschiliste fino al punto in cui, sulla scia di classici come Remington Steel o Funny Money – Come fare i soldi senza lavorare, finisce per inventare un capo maschio.

Ed entra in un mondo di maschere e segreti che vanno diffese ad ogni costo, perchè sono state create per tenersi il lavoro (e non solo), fino a quando qualcuno non la toglie e da coraggio a tutti.

L’avete visto? Vi è piaciuto? Se no, ve lo consiglio…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Nelle mani di chi regala un fiore rimane sempre un po’ di profumo

 

Pazzo di lei (2021)

Pazzo di lei (2021)

Anche qesta settimana, per caso su Nextflix, ho visto un bellissimo film, questa volta spagnolo, Pazzo per lei, un film molto profondo e allo stesso tempo leggero, che fa commuovere e allo stesso tempo pensare, sull’amore, sulle difficoltà, sulle aspettative e sulla normalità.

lo scemo del villaggio

lo scemo del villaggio

Dicono che c’era una volta un villaggio sperduto in cui l’attrazione turistica principale era lo scemo del villaggio, al quale i turisti e le persone del luogo, erano soliti prendere in giro, per l’ignoranza che sfoggiava del valore delle monete.

Prendi in mano la tua vita (2020)

Prendi in mano la tua vita (2020)

Questa settimana mi è caduto tra le mani un libro di Ettore Amato, Prendi in mano la tua vita: 11 passi per realizzare i tuoi sogni. Mi è piaciuto veramente tanto, è un bel rissunto di tante strategie e tecniche, frutto del suo lavoro, raccontato in maniera molto semplice e pieni di esercizi pratici.

Momenti di trascurabile felicità (2019)

Momenti di trascurabile felicità (2019)

Questa settimana, per caso su Nextflix, ho visto un bellissimo film italiano, Momenti di trascurabile felicità, diretto da Daniele Luchetti, con Pif e Thony, basato sull’omonimo libro di Francesco Piccolo sulla vita e la morte, sulle scelte che facciamo quando pensiamo di vivere per sempre.