ritorno al negozio della verità

Dicono che c’era una volta un uomo molto confuso, viveva in un mondo che cambiava in fretta e arrivò un momento in cui stava diventando impossibile capire qual’era la verità, tra le esagerazioni, le bugie, e le mezze verità che venivano raccontate da tutte le parti per manipolare le persone.

Un giorno, parlando dei suoi dubbi con un amico si ricordò che, quando era giovane era stato nel negozio della verità. Ricordava poco di quella visita. L’aveva rimosso. Ricordava solo che il prezzo gli era sembrato troppo alto ma, in un mondo sempre più difficile da capire pensò di ritornarci a vedere.

Il posto era cambiato, attorno c’erano tanti altri negozzi molto lussuosi. Ma riconobbe la vetrina ed entrò.
    – Bentornato signore, ci ha ripensato? – disse la commessa e fu come se il tempo non fosse passato – vuole la verità totale?
    – La verità totale, ovviamente! – disse chiedendosi come potesse quella donna essere ancora la stessa e ricordarsi di lui – di verità parziali ne ho accumulate fin troppe nella mia vita. Non voglio più nessuna razionalizzazione, niente falsità per me, nessuna difesa.

– Si ricorda il prezzo, signore, – disse – É sicuro di volerla?
    – Non ricordo ma, sono disperato – rispose l’uomo, – ho bisogno della verità totale a tutti i costi.
    – La verità totale richiede la rinuncia ad ogni giudizio, ad ogni conoscenza previa e ad ogni pretesa di sicurezza.

L’uomo la guardò ricordando, cercando di valutare il rapporto costo-beneficio dell’offerta. E ricordò con grande tristezza perchè aveva lasciato perdere la prima volta. Non poteva abbandonare  tutto, doveva andarsene anche questa volta. Ma quando stava per uscire quando la commessa sorridente lo fermò e gli disse:
    – La buona notizia è che non deve decidere subito, ogni volta che sarà disposto a pagare il prezzo, la grande verità sarà a sua disposizione per il tempo che vorrà pagare.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Sii scettico, ma impara ad ascoltare. Non credere a te stesso e a nessun altro

Don Miguel RuizDon Miguel RuizIl Quinto Accordo

 

Cio che dai ritorna sempre

Cio che dai ritorna sempre

Dicono che c’era una volta un contadino tibetano che bussò alla porta del vicino monastero. Come di prassi, le porte vennero aperte dal monaco responsabile di accogliere le visite. Il contadino senza troppi convenevoli, porse in regalo al giovane monaco alcuni grappoli d’uva.

Guerrieri metropolitani (2015)

Guerrieri metropolitani (2015)

Questa settimana, ho letto Guerrieri metropolitani. Combattere fuori per vincere dentro. La filosofia degli sport da combattimento di Salvatore Brizzi, e mi è piaciuto molto come parla dell’EGO e del qui e ora, di come si possono gestire in ogni situazione.

the manor (2021)

the manor (2021)

Questa settimana ho visto, questa volta su prime video, un film americano molto particolare, The Manor. Un thriller ambientato nei nostri giorni, che mischia momenti di vita normale e reale e una storia paranormale con un finale che non avevo mai visto.