Revolver (2005)

08 Aug 19

Questa settimana voglio parlarvi di nuovo di un film introspettivo e un po’ psichedelico, Revolver, diretto magistralmente da Guy Ritchie e protagonizzato strepitosamente da Jason Statham e Ray Liotta, racconta una storia di gangsters e giocatori che cercano di capire di chi possono fidarsi o meno.

<<Se c’è una cosa che ho imparato negli ultimi sette anni è che in ogni partita, in ogni truffa, ci sono sempre un avversario e una vittima. Il trucco è di sapere quando sei la vittima per poter diventare tu l’avversario>>

Un film assurdo, violento e suggestivo per analizzare i giochi di cui tutti siamo in balia, i giochi che si tengono nella nostra testa e fuori di essa, le voci (contrastanti) che possiamo ascoltare e capire di quali fidarci o meno per vincere la partita.

Pieno di riferimenti a libri e autori classici, dalla Bibbia a Chopra, e ai punti in comune di tante religioni e filosofie come il Zen. Parla di un nemico interno che si nasconde dietro il nostro dolore, allontanandoci da tutti.

Equipara l’EGO al diavolo che separa e fa credere che sono gli altri i nemici, rileggendo le loro parole e pretendendo di essere l’unico dalla nostra parte, l’unica nostra “vera” voce, la nostra unica e vera intuizione.

L’avete visto? vi è piaciuto? Se no, ve lo consiglio…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published.

Quando due persone s’incontrano, e una sta a testa in giù, non è così semplice stabilire chi dei due sta nel verso giusto.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

Il filo invisibile (2022)

Il filo invisibile (2022)

Questa settimana ho visto un film italiano, molto nuovo e che parla di temi nuovi, come l’omogenitorialità, le famiglie arcobaleno, le madri portatrici, insieme ai temi di sempre, gli adolescenti, i problemi dentro e fuori la famiglia, ecc. Si chiama Il filo invisibile e mi è piaciuto molto.

a come a — bis — — bis — bis

a come a — bis — — bis — bis

Un’altra parola molto importante per il Vocabolario possitivo che stiamo raccogliendo insieme nei nostri incontri facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, è astrologia, dal momento che parliamo spesso delle diverse voci che abbiamo nella testa e l’astrologia psicologica può aiutarci a capirle e integrarle.

Little Miss Sunshine (2006)

Little Miss Sunshine (2006)

Oggi ho visto di nuovo Little Miss Sunshine, uno di quei film che posso vedere una volta ogni tanto e mi fa commuovere sempre. La storia di una bambina di sette anni con un sogno, diventare reginetta di bellezza, ignorando ingenuamente che il suo aspetto non rientri nei canoni di bellezza richiesti.