Prova a prendermi (2002)

Questa settimana, di nuovo su Nextflix, ho guardato uno di quei film fantastici basati su una storia vera, Prova a prendermi, di Steven Spielberg con Leonardo DiCaprio e Tom Hanks, adattamento cinematografico del romanzo autobiografico di Frank Abagnale Jr.

Il film racconta la storia di un ragazzo che, nella New York degli anni Sessanta, è posto davanti al più terribile dei dilemmi: scegliere con quale genitore vivere dopo il loro divorzio. Piuttosto che far soffrire uno dei due, preferisce fuggire e, quando finisce i soldi, combina la sua innocenza e la sua faccia da ragazzino che fa ricerche con la sua capacità di interpretare per mettere in piedi delle truffe sempre più audaci.

Ve ne parlo perchè il protagonista è un ragazzino, e il suo “truffare” è più che altro una birichinata, un modo di mettersi alla prova, senza troppi pensieri. Il suo è un delitto senza vittime, o meglio, la sua vittima è lui stesso, il suo futuro, che viene ipotecato per vivere al massimo il presente.

L’avete visto? Vi è piaciuto? Cosa vi ha colpito di più?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Qualunque cosa ti capiti nella vita, tu solo hai la facoltà di decidere come reagire. Se ti abitui a cercare in ogni situazione il lato positivo, la qualità della tua vita sarà più elevata e più ricca. Questa è una delle leggi più importanti della natura

 

l’arte di pensare chiaro (2014)

l’arte di pensare chiaro (2014)

Oggi voglio parlarvi di nuovo di un libro di Robin Sharma, Il club delle cinque del mattino, un romanzo meraviglioso che parla del tempo che molti sentiamo che non è mai abbastanza, per fare tutto quello che vogliamo e per farlo bene, di dove trovarlo, e di come sfruttarlo al meglio.

l’erba cattiva (2018)

l’erba cattiva (2018)

Anche questa settimana, e sempre per caso su Nextflix, ho visto un film francese molto simpatico, L’erba cattiva, una riflessione molto carina su come possiamo superare le difficoltà, per grosse che esse siano, con l’aiuto di qualcuno che non ha i nostri stessi problemi, anche se ha degli altri.

giocatori PRO

giocatori PRO

Ieri, al nostro incontro, ancora online, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, abbiamo parlato, come promesso, delle diverse parti di noi e di una tecnica per riconoscerle, per integrarle, ma soprattutto abbiamo parlato del perchè stiamo facendo questi incontri, per diventare dei giocatori livello P.R.O. di questo gioco che è la vita.

l’università del traffico

l’università del traffico

La settimana scorsa, in un corso di abbondanza, per la prima volta ho sentito parlare dell’università del traffico, si diceva che era la soluzione migliore per prepararci quando si vuole cambiare la propria vita, soprattutto per il suo prezzo contenuto sia in denaro che in tempo.